...

“Nonostante i giochi di parole della giunta e dei partiti di maggioranza, la proposta di legge sull’assestamento di bilancio 2022-204 approvata ieri dal centrodestra in consiglio regionale non stanzia neanche un euro per le famiglie messe in ginocchio dal drammatico evento alluvionale del 15 settembre. La decisione di bocciare l’emendamento del Partito Democratico, che invece prevedeva a tale scopo la costituzione di un apposito fondo da 8,5 milioni di euro, è un imperdonabile errore, perché toglie a migliaia di persone la possibilità di ricevere contributi immediati per far fronte alle esigenze più impellenti”.


...

ll consiglio comunale di giovedì, il primo post-alluvione, è stato molto sentito. I toni spesso si sono accesi, ovviamente c’è chi lo ha fatto entrando nel merito, chi invece ha preferito la bagarre e la polemica fine a sé stessa. Ora però è il momento di concentrarci su tutta una serie di azioni che vanno ad aiutare cittadini e attività e che sono contenute nella nostra mozione.





...

ANCONA - “Bene la decisione del Governo di riconoscere subito lo stato d’emergenza per le Marche. Adesso è il momento di fronteggiare al meglio l’emergenza e di occuparsi degli sfollati. Per questo stamane mi sono informato con il Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio al quale ho ribadito l’impegno dei militanti e dei volontari del Pd che hanno sospeso la campagna elettorale per prendere parte agli aiuti.” Così in una nota il Commissario regionale del Pd, Alberto Losacco.


...

"Faccio un appello al Presidente Draghi che è sul nostro territorio affinché il governo intervenga immediatamente con un provvedimento ad hoc oppure inserendo una norma nel nuovo decreto aiuti ter non ancora pubblicato in gazzetta per sospendere tasse, mutui e tutte le scadenze dei pagamenti per le attività commerciali e i privati colpiti dall'alluvione nelle Marche".



...

Bene che l'Amministrazione Comunale abbia finalmente chiarito ieri, dopo un mio accesso agli atti datato 26.08 -al quale ho ricevuto risposta ieri pomeriggio-, le preoccupazioni dei cittadini riguardanti il tema della qualità delle acque dopo gli "inutili" lavori svolti sulla barra sedimentata del fiume.





...

Durante le campagne elettorali, poco prima delle votazioni in genere, tutti i partiti si riempiono la bocca di slogan e frasi per attirare i voti dei giovani. Giovani che, al di là di tutto, costituiscono la spina dorsale del futuro dell’umanità. Nei fatti, però, vediamo come i “giovani”, spesso tirati per la giacca per fini strumentali, non sono adeguatamente ascoltati.


...

Con l’ultima variazione di bilancio, sul quale c’è stato il voto negativo del nostro gruppo consiliare a causa della mancanza di visione e prospettiva, di investimenti ignorati e altri errati nella realizzazione (Lungomare da Ciarnin a Marzocca con mantenimento del doppio senso), ci sono alcuni aspetti positivi da segnalare e totalmente ignorati dalla maggioranza sovranista a trazione FdI.



...

Sicurezza: una parola-chiave, nell'ambito della mobilità e del traffico veicolare. Un termine che rimanda a precise responsabilità da parte di chi guida un mezzo. Concordiamo pienamente sul fatto che, a livello stradale, sia necessario educare automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni ad un pieno rispetto del codice della strada.


...

Il consiglio comunale di venerdì, forse il più imbarazzante dall'inizio del mandato, è la cartina di tornasole di questa maggioranza. Quasi tutti i consiglieri silenti, con il solo Liverani che, nel maldestro tentativo di difendere l'indifendibile Pizzi, ha imbarazzato il Sindaco e l'intera maggioranza sul tema dei rimborsi agli ex amministratori per il processo UISP.



...

Lo avevamo denunciato politicamente in ogni modo, avevamo presentato emendamenti, interrogazioni, ma niente. Il Comune è andato avanti imperterrito, sbandierando motivi di presunta “sicurezza” dietro alle scelte. La realtà è ben diversa.





...

Un’altra brutta pagina per l’Amministrazione Olivetti, forse la peggiore dal loro insediamento. La Maggioranza sembrerebbe infatti aver deciso di non rinnovare le procedure di appalto riservate alle cooperative sociali che permettevano a sei persone con disabilità di avere un’occupazione con l’appalto per la gestione delle due aree di sosta dell’ex Gil.


...

Nell’ospedale di Senigallia si sta verificando una situazione incresciosa e pericolosa per la salute dei cittadini. Sono ormai note le vicissitudini dei reparti ospedalieri e soprattutto del Pronto Soccorso, il lavoro del personale sanitario al di sopra delle proprie forze e l’esiguo numero di medici che deve far fronte a richieste sempre più numerose.


...

Dopo un anno e mezzo di mandato si possono davvero tirare le prime somme della rivoluzione targata Olivetti. Oltre a negare tutte le situazioni di criticità accusando la passata amministrazione (salvo prendersi meriti non propri come sui finanziamenti per fondi Pnrr arrivati dal governo guidato da PD e M5S, tra gli altri), infatti, siamo arrivati alla conclusione che questa amministrazione ha un problema coi project financing.



...

Con una pubblicazione apparsa sul sito del Comune pochi giorni fa, si è appreso che l’Amministrazione Olivetti, probabilmente a causa degli scivoloni comunicativi in questi primi 18 mesi di mandato, ha deciso di affidare il servizio di progettazione e realizzazione di una strategia di comunicazione social per le attività del Comune. Il tutto sulla falsariga di quanto effettuato dalla Regione Marche a inizio mandato, quindi nulla di nuovo dalla destra regionale a quella locale.



...

"Domenica in una bella e partecipata assemblea, il PD della Provincia di Ancona ha designato con voto unanime i componenti nuova Direzione, della commissione di Garanzia, il Presidente dell’Assemblea Franco Pesaresi, la Tesoriera, Ilaria Ballorini.



...

Il Consiglio comunale del 28 marzo poteva essere, probabilmente, l’ultima occasione per redimersi, da parte del sindaco Olivetti e della maggioranza. Gli interventi che si sono susseguiti, di fatto, hanno sottolineato che il contenuto delle relazioni del CdA dimissionario, non suffragate o certificate da enti terzi o da revisori, dovevano essere valutati attentamente prima di essere inviati altrove.



...

Dopo 16 anni, il Caterraduno non sarà più a Senigallia. Le prime avvisaglie le avevamo avute lo scorso anno quando la nostra città aveva perso l’esclusività dell’evento targato Radio2 condividendolo con le città di Pesaro e Cervia, tanto che il capogruppo Pd Dario Romano preannunciava “Persa l’esclusiva sul Cater, rischiamo di perdere l’evento per il futuro?”.



...

L’ingiustificata e disumana guerra condotta dalla Russia sta avendo forti ripercussioni economiche anche nel nostro Paese, quindi nella nostra città e per i nostri cittadini.