...

Tanti anni fa, Piero Calamandrei, invitava con queste parole i giovani italiani a scoprire il più profondo significato della Costituzione repubblicana: “Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati".






...

“La Regione Marche deve rispettare gli accordi presi tra la precedente giunta Ceriscioli e il Comune di Senigallia, che oltre ai lavori su ponte 2 giugno, I quali devono essere assolutamente completati, il rafforzamento degli argini e l’escavo del tratto finale del fiume, comprendevano anche la demolizione e il completo rifacimento di ponte Garibaldi, per cui erano stati chiesti i finanziamenti allo Stato. Francamente sarebbe un errore se oggi la giunta Acquaroli, come sembrerebbe trapelare, decidesse di considerare non prioritaria quest’ultima opera”.



...

“Ancora una volta, malgrado un’epidemia ormai fuori controllo e il rischio di un commissariamento, la maggioranza chiude la porta a ogni possibile collaborazione con l’opposizione per provare a uscire dal dramma del Covid. E lo fa nel peggiore dei modi, lanciando strali e offendendo pesantemente i consiglieri di opposizione per l’intera durata del consiglio regionale solo per aver presentato democraticamente delle proposte”.





...

Da mesi il gruppo assembleare del Partito Democratico denuncia gli errori marchiani nella strategia messa in campo dalla giunta Acquaroli nella lotta al Covid-19, proponendo soluzioni concrete e di facile applicazione che, allo stato attuale, avrebbero certamente consentito di non arrivare al disastro attuale in cui versano le Marche.





...

“Il Giorno del Ricordo rappresenta un’importante occasione di riflessione per ciascuno di noi, sulla nostra storia e sul nostro presente, che ci permette di prendere coscienza dei lutti, delle sofferenze e delle violenze che migliaia di italiani, sradicati a forza dalle terre in cui erano cresciuti, furono costretti a subire di fronte al crudele destino della storia alla fine della Seconda guerra mondiale”.





...

Sui diritti delle donne non si arresta la battaglia del gruppo assemblare del Partito Democratico. Dopo la bocciatura della mozione per chiedere alla giunta regionale di monitorare l’effettività dei diritti sanciti dalla legge 194 del 1978 e, in ottemperanza alle linee guida del ministero della Salute, di consentire la somministrazione della pillola Ru486 nei consultori, i consiglieri dem rilanciano sul fronte delle proposte volte a sostenere la parità di genere.


...

“Mai come martedì, a nostra memoria, l’Assemblea legislativa delle Marche era caduta così in basso. Se però qualcosa di positivo c’è in questa giornata assolutamente da dimenticare, è il fatto che la maggioranza al governo della Regione Marche ha calato finalmente la maschera, mostrando il suo volto reazionario e misogino.



...

“I lamenti del presidente Acquaroli circa l’inserimento delle Marche in zona arancione sono uno schiaffo alla responsabilità istituzionale che i cittadini gli hanno conferito con il voto del 20 e 21 settembre, poiché dimostrano non solo la sua inerzia e la sua approssimazione di fronte a una pandemia che continua a seminare lutti e dolore, ma anche un atteggiamento furbesco che, oltre a essere pericoloso per la salute pubblica, si rivela poco serio nei confronti del ruolo che ricopre”.


...

I gravi fatti di Washington che hanno aperto il 2021 non ci raccontano solo le profonde contraddizioni e le crescenti tensioni sociali di una società, quella americana, che l’Amministrazione Trump, nel corso dell’ultimo quadriennio, ha cavalcato ed esasperato fino alle estreme conseguenze, manifestatesi in tutta la loro prepotenza con l’assalto a Capitol Hill.