...

Per un corinaldese andare in vacanza a Jesi sembra inconcepibile, come per un Senigalliese a Corinaldo, o per un Arceviese a Fabriano. A raccontarlo sembrerebbe una battuta, gli amici risponderebbero: a parte gli scherzi, dove vai in vacanza?


...

Qualche anno fa una chiacchierata con Lorenzo Franceschini, cantautore, poeta e insegnante, in vista di un’ imminente “Camminata dei racconti” a Corinaldo, in occasione del cinquecentenario dell’assedio. In quell’occasione mi venne in mente di raccontargli qualche aneddoto su Giovanni Mancinelli, detto Terragobba, che lessi qualche anno prima in un libro di memorie del giornalista Vinnico Bracci.


...

Ricorrono in questi giorni gli anniversari della liberazione dei comuni del nostro territorio, ad Ostra il 26 luglio, a Senigallia il 4 agosto, a Trecastelli il 9, a Corinaldo il 10 agosto, con la conseguente nascita della repubblica democratica, grande risultato storico, ma resta ancora tanto da fare.


...

Distratti da pur legittime esigenze di divertimento legate alla religione laica del calcio, oppressi ancora da questa pandemia che, nonostante la campagna di vaccinazione, non se ne vuole andare, avvolti da mille problemi quotidiani, rischia di passare in secondo piano il problema della crisi climatica globale evidente a tutti, tranne a chi non vuol vedere. Centinaia di morti in Canada, 34 gradi in Lapponia, e anche da noi, fino a metà luglio, una siccità senza precedenti che ha messo in crisi le colture.


...

Secondo alcuni l’arte contemporanea, a differenza del passato, non ha la funzione di creare bellezza, ma di aprire un dibattito, di suscitare reazioni e discussioni.


...

Tante ricorrenze in questi giorni attigui al solstizio. La notte di San Giovanni con le streghe e la sua acqua con i fiori. Una dimensione, quella delle streghe, collegata ad un ambito che oggi potremmo definire magico, che ci proietta in un tempo cronologicamente vicino eppure culturalmente lontanissimo.