...

Nella speranza che si possa ritrovare a breve una stagione culturale in presenza e di alto livello, l’Associazione di Storia Contemporanea guarda con ottimismo ai mesi futuri: da una parte c’è il desiderio di superare l’attuale, drammatico frangente sanitario, dall’altra quella di porre in essere una serie di progetti su cui si è lavorato a lungo in tempo di pandemia.


...

Come per gli anni precedenti, anche quest’anno l’Associazione di Storia Contemporanea propone una serie di iniziative per onorare la festa che celebra la liberazione dell’Italia dall’occupazione nazifascista. E come ogni anno, l’Associazione ricorda che sull’asse identitario che collega il 25 Aprile al 2 Giugno è stata costruita la carta d’identità della nostra cittadinanza repubblicana e democratica.




...

Esce e viene presentato venerdì 26 febbraio, alle 17.30, da remoto, nell’ambito della seconda edizione della rassegna “Notizie da nessun luogo” curata dal prof. Roberto Cresti e promossa dall’Università di Macerata, il libro “L’originalità della ricerca storica, Dieci anni di studi dell’Associazione di Storia Contemporanea”, a cura di Marco Severini (Ed. Aras, 2021, pp. 218).


...

Il Corso “Le cesure della contemporaneità”, promosso dall’Associazione di Storia Contemporanea, si chiude, venerdì 5 febbraio, alle ore 17.15, con la prolusione di Pietro Polito, direttore del Centro Studi “Piero Gobetti” di Torino, autore di un libro fresco di stampa, attualissimo ed emozionante, intitolato “La cultura dell’iniziativa” (Ed. Aras, 2020), L’allievo di Bobbio inquadra le tante crisi del tempo che stiamo vivendo alla luce della capacità critica e intellettuale degli esseri umani, tra le poche ancore di salvezza tuttora a disposizione.