...

Cittadini senigalliesi presi da un virus letale: la sete di verità. Possibile che per ogni cosa di interesse pubblico non si riesca a dialogare con questa amministrazione? Possibile che i Cittadini debbano costituirsi in Comitato per far sentire la loro voce e che questa voce non sia ascoltata dal nostro primo cittadino che lo dice pubblicamente: lui non parla con il Comitato ma con il singolo cittadino.



...

Già avevamo segnalato mesi orsono la situazione incresciosa in cui erano obbligati a lavorare gli operatori del Centralino e della Portineria. La segnalazione era stata fatta per il locale in cui erano obbligati a svolgere le loro mansioni: sulla strada con rischio inquinamento ambientale e acustico per la rumorosità del traffico e per essere angusto per gli addetti, il servizio igienico è a un palmo di distanza dalla prima postazione, quella del centralino.



...

Il comitato cittadino di Fabriano a difesa del proprio Ospedale, ritenendosi penalizzato da questa politica Regionale algoritmica di Ceriscioli, avallata dalla Giunta con in testa il Presidente della Commissione sanità Volpini, ha chiesto un incontro con la conferenza dei sindaci perché, denuncia, dalla pianta organica Ospedaliera mancano ben 8 Primari rispetto ai 18 necessari.


...

La situazione più allarmante è all’Ospedale di Senigallia dove l’Oncologia ha almeno 1 medico  e 1 infermiere in meno; la Dialisi in grande difficoltà senza 2 infermieri; la Cardiologia, soprattutto senza 2 cardiologi senza 2 oss si è vista ridurre i posti letto per l’accorpamento con alcuni letti della Medicina.






...

Un sordomuto al front-office….di fronte a queste notizie apperse sulla stampa non ci sono parole o meglio ce ne sono di due tipi: quelle sdegnate per la situazione a dir poco incresciosa in cui è stato ingabbiato e messo con le spalle al muro un pubblico dipendente o quelle comiche, ironiche, ridicole, incredibili (ci vorrebbe tutta la Treccani e magari non basterebbe per trovare la parola o la frase giusta) per descrivere la situazione venutasi a creare non certamente per caso ma ad arte.


...

Il Comitato cittadino e i concessionari di Tombe Ipogee (loculi posizionati sopra e sotto il suolo cimiteriale) HANNO INCONTRATO L’ASS. CAMPANILE MERCOLEDI 22 MAGGIO nel suo ufficio per chiedere spiegazioni in merito all’ordinanza n.138/2019 emesso dalla Dr.ssa Laura Filonzi, Dirigente Resp.le Risorse Umane e Finanziarie che però risponde a precise indicazioni politiche e quindi a precise disposizioni dell’Ass. Campanile.






...

Sembra strano che solo ora, dopo due anni che segnaliamo la situazione disastrosa del nostro Ospedale, il presidente della IV Commissione Regionale Sanità Fabrizio Volpini e i Sindacati si dicano preoccupati per le condizioni in cui versa la sanità e il collasso sanitario sopraggiunto con l’arrivo dell'estate.




...

Il COMUNE DI SENIGALLIA con l’ORDINANZA N. 138 DEL 29 MARZO 2019 – ORDINA E IMPEDISCE A TUTTI I CTTADINI LA SEPOLTURA NELLE TOMBE IPOGEE invitando nel contempo la ditta appaltante e, diciamo noi, anche le Ditte di Pompe Funebri, al rispetto di queste direttive. Il Comune di Senigallia non sa, o non dice o fa finta di non sapere che le Tombe cimiteriali Ipogee nei 3 Cimiteri di Senigallia (Maggiore delle Grazie, Roncitelli e Montignano) sono l’80% del totale, molte addirittura perpetue perché risalenti anche a 100 anni fa.




...

In Toscana l’assunzione di laureati in medicina ancora privi di specializzazione, da formare e assumere con contratti libero professionali «formazione lavoro», sono tra le soluzioni individuate dalla Regione per i pronto soccorso che, anche in Toscana, sono in affanno per «grave sofferenza di organico, sia per i medici sia per gli infermieri»


...

Continuano ad arrivare segnalazioni sul disastro sanitario in atto a Senigallia, ed ora allargato in tutte le Marche, nonostante le dichiarazioni anestetizzanti dei politici che nulla hanno di reale ma che invece si scontrano con il disagio, la disorganizzazione e l’assenza di servizi sanitari in atto.


...

Giovedì una nonnina di 102 anni non ha trovato posto NELLE MARCHE (capite, in tutte le Marche!!) per una ecografia addominale, il primo disponibile era nel 2020. Venerdì la Regione corre subito ai ripari e, miracolo Pasquale, trova il posto a Settembre. Ma scherziamo? Ad un paziente di 102 anni trovi il posto dopo 6 mesi? Certo è ben augurante di lunga vita, ma disastrosamente riconducibile ad una pezza che è peggiore del buco.








...

Dopo le notizie artatamente tranquillizzanti del Sindaco Mangialardi in un faccia a faccia radiofonico con il Comitato Cittadino a difesa dell’Ospedale di Senigallia sulla situazione sanitaria del nostro Ospedale i risultati sanitari, purtroppo recentissimi e aggiornati della nostra Area vasta2, sono questi: 4 PRIMARI A JESI, 1 PRIMARIO A FABRIANO, 0 (ZERO) PRIMARI A SENIGALLIA! Che il Sig. Mangialardi sia leggermente confuso?