x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Schianto in scooter alla Cesanella, non ce l'ha fatta il 18enne Diego Mencaroni. Senigallia sotto shock

2' di lettura
29020

di Niccolò Staccioli
senigallia@vivere.it


ambulanza|

Purtroppo non ce l'ha fatta Diego Mencaroni, il ragazzo di 18 anni che era finito con lo scooter contro due auto parcheggiate alla Cesanella, a pochi passi da casa. Le sue condizioni erano parse sin da subito gravissime, a tal punto che all'arrivo dei soccorsi il giovane era stato ritrovato incosciente.

Dalle prime ricostruzioni il 18enne, alle 5.00 di sabato mattina, ha perso il controllo dello scooter e si è schiantato sui mezzi in sosta a poche centinaia di metri da casa sua. Era stato dapprima trasportato all'ospedale di Torrette e poi trasferito in Rianimazione all'ospedale di Senigallia. Sul posto, oltre ai sanitari del 118, anche la Polizia Stradale per ricostruire la dinamica dello schianto.

La tragica notizia è arrivata lunedì mattina, quando è stata dichiarata la morte cerebrale del ragazzo.

Tutta la città è rimasta scossa da questa tragedia.

Diego era anche un tifoso della Vigor Senigallia e davanti all'ospedale cittadino era comparso uno striscione dei Ragazzi della Nord, che facevano il tifo per lui. Proprio dalla società rossoblù arriva un messaggio di cordoglio: “Una di quelle notizie che nessuno vorrebbe o dovrebbe mai ricevere. Diego Mencaroni non ce l'ha fatta. Il giovane studente di appena 18 anni, tifoso della Vigor Senigallia, è deceduto lunedì mattina a seguito di un brutto incidente in scooter avvenuto sabato mattina. Ha lottato Diego, ma non è bastato. Una tragedia immane, che lascia senza fiato, di fronte alla quale ci sentiamo solamente di esprimere sentite condoglianze ai familiari e a tutti i suoi amici.
Riposa in pace Diego”.

Sotto shock anche l'IIS Corinaldesi Padovano dove Diego andava a scuola: “Ci sono accadimenti che solo il silenzio sa raccontare. La comunità scolastica dell'IIS Corinaldesi Padovano è stata colpita da un gravissimo lutto, per la prematura scomparsa di un nostro alunno, figlio di una nostra docente. Un dolore profondo e non giustificabile, che colpisce tutti noi. Ci stringiamo in rispettoso silenzio e con un sentimento di vicinanza alla famiglia, ai compagni di classe e quanti hanno stretto con lui legami di amicizia e affetto”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Signal, Viber e Messenger di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale è anche possibile aggiungere il numero 071.7922415 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cerca il canale @viveresenigallia o clicca su t.me/viveresenigallia. Per Signal clicca qui. Per Viber clicca qui. Per Messenger clicca qui.


ambulanza|

Questo è un articolo pubblicato il 10-06-2024 alle 16:00 sul giornale del 11 giugno 2024 - 29020 letture






qrcode