x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Campanile (Amo Senigallia): "Una montagna di metri cubi di rifiuti speciali nel parcheggio del casello autostradale "

2' di lettura
4732

da Gennaro Campanile
Amo Senigallia


I turisti che hanno scelto Senigallia per le vacanze o i numerosi eventi della stagione estiva che sta per iniziare, uscendo dall’autostrada troveranno sulla sinistra un paio di collinette piene di erba e di fiori. “Che bello!” penseranno, convinti che si tratti del benvenuto della città anche per la presenza della rotatoria riqualificata appena davanti.

Invece no, si tratta di centinaia e centinaia di metri cubi di rifiuti speciali che sono lì dall’ultima alluvione, dimenticati non si sa perché, che hanno preso il posto dei parcheggi (300 stalli bianchi) dell’autostrada, di vitale importanza nella stagione estiva in funzione di maxi parcheggio scambiatore (visto che il parcheggio sacelit è dimezzato e quello delle excolonie dell'enel non c'è più). All’ingresso di quello che fu il parcheggio, uno sbarramento metallico impedisce l’ingresso e da quello che si vede è diventata una vera e propria discarica a cielo aperto. Come chiamare in altro modo lo stoccaggio di rifiuti speciali che invece di essere inviati ai siti specializzati sono lì da anni tanto da farci crescere rigogliosa l’erba e perfino essenze floreali selvagge?

Subito dopo l’alluvione ha avuto senso utilizzare il parcheggio come luogo di separazione e polmone ma ora è del tutto inammissibile. Si tratta di rifiuti speciali? Male, malissimo, devono essere smaltiti nei luoghi e con le metodologie appropriate. Non si tratta di rifiuti speciali? Ancora peggio, che cosa aspetta il Comune a liberare lo spazio e ripristinare il parcheggio? L’ultimo disastro legato al fiume non è stato ieri ma anni fa. Non sappiamo perché i rifiuti siano lì e non sappiamo neanche la natura di quei rifiuti. Però siamo convinti che debbano essere tolti e della necessità che il parcheggio ritorni a svolgere la sua funzione, tanto più che con l’inizio dei lavori edilizi in zona porto sono “spariti” alcune centinaia di posti auto la cui mancanza farà intasare nei prossimi mesi qualsiasi pertugio libero.

Il Sindaco quindi si prenda qualche responsabilità e faccia sgomberare tutto lo spazio ripristinando il parcheggio.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2024 alle 15:28 sul giornale del 22 maggio 2024 - 4732 letture






qrcode