x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Tragedia in Costa d'Avorio: muore in un incidente stradale padre Matteo Pettinari

1' di lettura
25864

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


Una tragica notizia quella che ha raggiunto la Diocesi di Senigallia all'alba di venerdì mattina. Padre Matteo Pettinari, giovane missionario molto conosciuto e amato in tutta la comunità, è rimasto vittima di un incidente stradale in Costa d'Avorio.

Padre Matteo Pettinari, 42 anni, originario di Monte San Vito, era missionario della Consolata della diocesi di Senigallia e dal 2007 viveva in Costa d'Avorio, dedicando la sua vita al fianco degli ultimi e diventando un riferimento per la popolazione locale. Grazie al suo impegno negli anni il legame tra la Diocesi di Senigallia e la Costa d'Avorio è cresciuto, grazie anche alla rete di solidarietà che padre Matteo è riuscito a creare. Nel 2019 il vescovo Franco Manenti e il vescovo emerito Giuseppe Orlandoni, insieme ad un gruppo di fedeli, avevano preso parte all’inaugurazione della chiesa di Dianra Village, in Costa d’Avorio.

Padre Matteo, attraverso i social e il blog della sua comunità manteneva un filo diretto con la Diocesi di Senigallia, aggiornando costantemente i fedeli sui progressi e gli aiuti che arrivano nel suo villaggio. La notizia della tragica scomparsa di padre Matteo Pettinari ha suscitato molta commozione e sgomento. Padre Matteo lascia il padre, la sorella Francesca e il fratello Marco.

“Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi (Gv 15,16) diceva un giorno quel Galileo, chiamato Gesù. Davvero, il mistero di una vocazione è racchiuso più nel silenzio di uno sguardo che ama e di una Parola che chiama che nel dilungarsi di tante spiegazioni…”. Così padre Matteo Pettinari raccontava com'era nata la sua vocazione sacerdotale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Signal, Viber e Messenger di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale è anche possibile aggiungere il numero 071.7922415 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cerca il canale @viveresenigallia o clicca su t.me/viveresenigallia. Per Signal clicca qui. Per Viber clicca qui. Per Messenger clicca qui.


Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2024 alle 13:07 sul giornale del 20 aprile 2024 - 25864 letture






qrcode