x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Montemarciano: droga e lavoratori in nero in un locale trasformato in discoteca, blitz di Polizia e Finanza

2' di lettura
8744

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


Nella serata di domenica è stato effettuato un controllo congiunto della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza di Falconara Marittima in un noto locale del lungomare di Marina di Montemarciano che da settimane pubblicizzava ed organizzava eventi musicali “afro” con la presenza di numerosissimi giovani avventori.

Il controllo ha permesso di verificare come all’interno del locale c'erano oltre 200 persone intente a ballare e come per l'occasione fossero stati spostati tavoli e sedie per consentire che la struttura si trasformasse in un vero e proprio locale da ballo. La musica era proposta da ben tre deejay e amplificata con due diffusori acustici, il tutto accompagnato da luci colorate ad intermittenza, riproponendo il classico ambiente da discoteca. E’ stata inoltre effettuata, con l’ausilio di un’unità cinofila della Polizia di Stato, l’ispezione del locale, che ha consentito di individuare la presenza di haschisch nascosto in un portasigarette in plastica, tenuto in mano da una ragazza che stava ballando. La stessa aveva poco prima prelevato il portasigarette dalla propria borsa, con l’intento di gettarne il contenuto dalla finestra del locale, direttamente sulla spiaggia. Alla luce di questo gesto, i cani poliziotti sono stati spostati sulla spiaggia, tutto intorno alla struttura del locale, dove hanno fiutato altre quattro dosi di hascish e tre di cocaina, evidentemente gettate da altri avventori che si sono accorti dell'arrivo delle forze dell’ordine. La droga è stata in questo caso sequestrata a carico di ignoti mentra la ragazza è stata segnalata alla Prefettura.

Inoltre, le Fiamme Gialle hanno eseguito un controllo specifico in materia di lavor sommerso che ha permesso di appurare la presenza di lavoratori non in regola le cui posizioni sono state segnalate al competente Ispettorato Territoriale del Lavoro per l’eventuale adozione del provvedimento di sospensione d’ufficio dell’attività commerciale. In particolare gli accertamenti dei finanzieri hanno fatto emergere la presenza di 5 lavoratori dipendenti tra i quali i 3 deejay impiegati nel corso della serata, sprovvisti della preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro e quindi da ritenersi completamente in nero. Sono infine in corso accertamenti volti a verificare il rispetto delle prescrizioni in materia di sicurezza della struttura, tenuto conto che il locale in questione è una “palafitta” in legno davanti al mare.

L'attività di servizio testimonia l’impegno e la sinergia tra Polizia di Stato e Guardia di Finanza che, attraverso concrete misure a contrasto del traffico di sostanze stupefacenti e del sommerso da lavoro, garantiscono una piena sicurezza nei luoghi particolarmente attrattivi del territorio dorico e una significativa tutela dei diritti e degli interessi dei lavoratori ad una piena e sana trasparenza nel mercato.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Signal, Viber e Messenger di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale è anche possibile aggiungere il numero 071.7922415 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cerca il canale @viveresenigallia o clicca su t.me/viveresenigallia. Per Signal clicca qui. Per Viber clicca qui. Per Messenger clicca qui.


Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2024 alle 09:41 sul giornale del 18 aprile 2024 - 8744 letture






qrcode