x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Ponte Garibaldi, Barocci e Romano replicano all'amministrazione comunale: "Le 'strumentalizzazioni' sono semplicemente dei fatti"

2' di lettura
1132

Da Massimo Barocci - Segretario PD 
Dario Romano - Capogruppo PD


Abbiamo letto, con stupore, l'attacco politico frontale, firmato dal "Comune di Senigallia", nei confronti dei consiglieri di opposizione e del segretario locale del PD.

Una situazione quantomeno inusuale, dove un ente pubblico, attraverso un mezzo di comunicazione, si permette di etichettare come "strumentalizzazioni" i giusti rilievi posti dall'opposizione e dal segretario del Partito Democratico, oltre che da diversi professionisti e associazioni del territorio, in merito ai ponti cittadini (in particolare ponte Garibaldi).

Le strumentalizzazioni di cui il Comune parla -a proposito, chi ha scritto e firmato quel comunicato? Il sindaco Olivetti? L'ente? Chi?- sono semplicemente dei fatti:

  • non è stata l'opposizione ad annunciare in pompa magna che a inizio febbraio il progetto del ponte sarebbe stato pronto, ma il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con il rilancio mediatico della Lega (con l'assessora comunale-segretario provinciale in testa);
  • non è stata l'opposizione ad annunciare diverse tipologie di progetto, ubicazioni, strumenti e tempistiche, giorno dopo giorno, mese dopo mese;
  • non è stata l'opposizione a far abbattere il vecchio Ponte Garibaldi e richiedere l'installazione del Ponte del Fiaton, salvo poi accorgersi che una gru di diverse tonnellate poteva stazionare sul vecchio Ponte;
  • non è stata l'opposizione a "disertare" la commissione sui ponti e sulle vasche d'espansione, richiesta 3 mesi prima dall'opposizione, con la presenza del commissario Acquaroli e del vice commissario Babini.

Aspettiamo il prossimo comunicato del "Comune di Senigallia", ma questi sono i fatti. I senigalliesi si sono stancati, però. Servirà una grande mobilitazione pubblica, nelle prossime settimane, per far aprire gli occhi a chi governa, in primis la Regione ma anche il Comune, che a questo punto o è totalmente assente da questa partita oppure è politicamente d'accordo con quanto sta avvenendo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2024 alle 17:29 sul giornale del 17 aprile 2024 - 1132 letture






qrcode