x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Pagani (Vola Senigallia): "Abbiamo bisogno di città più verdi"

2' di lettura
712

da Stefania Pagani
Vola Senigallia


Ho depositato un'interrogazione in merito al bando che la Regione Marche ha emanato per l’erogazione di contributi per la realizzazione di boschi urbani destinato ai Comuni e alle Unioni di Comuni della nostra Regione.

Ho chiesto pertanto se il Comune di Senigallia ha intenzione di partecipare al bando e, nel caso, quali aree cittadine prevede di destinare al progetto. L'opportunità data dalla Regione Marche è davvero ghiotta per dare alla città polmoni verdi o per sostituire le alberature abbattute con una messa a dimora di nuovi elementi arborei e arbustivi, programmata e magari condivisa con i cittadini. “Il bando permetterà ai nostri Comuni e Unioni di Comuni di intervenire in modo concreto ed efficace per il mantenimento e miglioramento della qualità dell’aria”. Così recita il comunicato stampa della Regione Marche. Le città di oggi sono chiamate ad affrontare sfide significative legate all’inquinamento, ai cambiamenti climatici e alla qualità della vita dei loro abitanti. Promuovere lo sviluppo di città resilienti e sostenibili diventa una questione sempre più rilevante. Ripensare i centri urbani integrando aree verdi e boschi urbani è fondamentale per stabilire modelli di sviluppo sostenibili.

Il verde urbano e, meglio ancora, i boschi (cioè piantagioni forestali permanenti di superficie non inferiore ai duemila mq) non hanno solo una funzione estetica ma riducono anche l’inquinamento atmosferico. Regolano le temperature in città, mitigano l’effetto isola di calore e favoriscono il drenaggio delle acque piovane. Fattori questi che dovrebbero essere tenuti in altissima considerazione da ogni amministratore, a qualsiasi colore politico appartenga. Per non parlare del fatto che la presenza di aree verdi in città contribuisce al benessere psicofisico, riducendo lo stress favorendo il benessere emotivo e offrendo spazi per la socializzazione e l’attività fisica.

Una pluralità di benefici che ha spinto già molte amministrazioni locali e anche la nostra in passato a implementare strategie di forestazione urbana, in tutte le sue forme. Per questo è necessaria una programmazione e avere una “visione” di città. È giunto il tempo di fare scelte lungimiranti, avendo ben presente che le condizioni climatiche sono già cambiate, continueranno a cambiare e che occorreranno decenni prima di poterne godere di qualche effetto. Mi auguro che l’Amministrazione Comunale non si faccia trovare impreparata e approfitti di questa opportunità senza farne questioni politiche o di appartenenza. È in gioco il futuro di tutti e poter vivere in una città bella e sostenibile, con un’alta qualità della vita è fondamentale. Ma occorre muoversi ora, senza tentennamenti o ripensamenti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2024 alle 19:14 sul giornale del 17 aprile 2024 - 712 letture






qrcode