x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

All'Expo-ex la mostra "Storia fotografica del PCI di Senigallia. Dalla Liberazione al 1990"

2' di lettura
350

da Organizzatori


Giovedì 18 aprile alle ore 18:30, l’Associazione degli Amici dell’Unità Solidale, con il patrocinio del Comune di Senigallia e il sostegno di ANPI, Fondazione Primo Maggio e Istituto Gramsci – Marche, inaugurerà, presso i locali EXPO-EX nei giardini della Rocca Roveresca, la mostra fotografica Storia fotografica del PCI di Senigallia. Dalla Liberazione al 1990.

La mostra ripercorre, tramite un’ampia selezione di fotografie provenienti da vari archivi, il ruolo, il peso e le principali tappe delle sezioni del Partito Comunista Italiano del territorio senigalliese: dalle manifestazioni per il lavoro a quelle antifasciste, dalle Feste dell’Unità alle principali iniziative politiche del territorio nell’arco di oltre quarant’anni di storia. All’interno della mostra, organizzata in cinque sezioni tematiche, introdotte ciascuna da una breve presentazione, è presente anche un omaggio ai volti delle compagne e dei compagni che hanno animato, fin dalla loro nascita, la vita e l’attività delle sezioni senigalliesi del PCI.

La mostra sarà presentata giovedì 18 aprile alle ore 17:00, presso la Biblioteca Antonelliana di Senigallia, con la partecipazione e gli interventi dei curatori; durante la presentazione e all’interno della mostra verranno trasmesse anche una serie di video-interviste ad alcune compagne e compagni che hanno fatto la storia del partito e della nostra città, con importanti riferimenti alla vita politica senigalliese, alle lotte antifasciste e alla guerra di Liberazione.

Durante la presentazione verrà poi illustrato il catalogo della mostra curato, da Ventura Edizioni, che raccoglie le foto selezionate e che potrà essere una importante testimonianza di una storia ancora viva e attuale. La mostra, a ingresso gratuito, sarà visitabile dal 18 al 25 aprile e sarò aperta tutti i pomeriggi dalle 17:30 alle 20:00, il sabato e la domenica anche la mattina dalle 10:00 alle 12:00.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2024 alle 09:38 sul giornale del 17 aprile 2024 - 350 letture






qrcode