contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Una lettrice ringrazia l'ospedale di Senigallia: "Complimenti a tutto lo staff del reparto di Ortopedia"

2' di lettura
2262

da una lettrice di Vivere Senigallia


ospedale di senigallia

In occasione di una grave frattura alla testa dell’omero causata da una brutta caduta sulle piste da sci in Valle d’Aosta a fine gennaio, ho dovuto rivolgermi all’ospedale di Senigallia.

Fin dall’inizio ho percepito l’ottima organizzazione del reparto, sia per gli accertamenti e sia per tutto il percorso dal ricovero e post ricovero. Da subito la Dottoressa Fabiani Magrini e il Dottor Stefano Cecconi mi hanno spiegato con precisione e professionalità la gravita della mia frattura e come intendevano intervenire per tentare di salvare l’articolazione della mia spalla. Tre giorni dopo hanno fatto un intervento importante che è durato più di 4 ore.

Dentro di me ero molto impaurita e preoccupata, ma grazie alla loro professionalità e competenza mi sono tranquillizzata e con fiducia mi sono a loro affidata. Pochi giorni dopo l’intervento, ovviamente ancora a disagio per il dolore, mi sono piacevolmente meravigliata della disponibilità e gentilezza sia delle infermiere sia dei medici. Le cure ed attenzioni di tutto il personale medico mi ha dato la forza di sopportare il dolore e di avere fiducia nella mia ripresa. Ormai sono passate nove settimane e da poco mi sono finalmente liberata del fissatore esterno e del tutore. Pur consapevole che mi aspetta ancora una lunga riabilitazione, i controlli settimanali della Dottoressa F. Magarini ed il Dottore S. Cecconi mi tranquillizzano e mi spronano ad avere pazienza, fiducia e la forza di esercitarmi.

Loro e tutto il loro staff si prendono cura di me in maniera eccezionale , professionale ed anche umana. Probabilmente una delle cose più essenziali per una guarigione. Grazie infinite e tanti complimenti ai medici e allo staff del reparto di Ortopedia di Senigallia, siete fantastici.



ospedale di senigallia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2024 alle 20:10 sul giornale del 30 marzo 2024 - 2262 letture






qrcode