x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

50 anni del Medi: proseguono le iniziative con gli ex studenti "illustri"

6' di lettura
384
da Liceo Scientifico Medi
www.liceomedi-senigallia.it

Nell'ambito della rassegna “1973/74-2023/24: I 50 ANNI DEL MEDI. INSIEME PER PROGETTARE IL FUTURO: incontri tra il Liceali di ieri e i Liceali di oggi” mercoledì 27 marzo 2024 presso l’aula magna “Carlo Urbani” del Liceo Medi studentesse e studenti delle classi quarte e quinte hanno avuto la possibilità di assistere al talk, diretto dalla prof.ssa Francesca Maria Berardi e dagli studenti del Laboratorio Arti Performative.

Tra i professori Andrea Calef, Lecturer in Economics presso la School of Economics dell'University of East Anglia, Rocco Coronato, Professore ordinario di Letteratura inglese presso l’Università di Padova e Marco Peter Ferretti, Docente di Paleontologia presso l’Università degli studi di Camerino. Dopo l’intervista tripla ai tre ospiti, ciascuno ha presentato lo speech con la sua buona idea per cambiare il mondo con la modalità del Ted Talk. È stato significativo ripercorrere i loro percorsi di vita, le difficoltà incontrate, ma anche le soddisfazioni che di certo saranno da motivazione ed esempio ai nostri giovani che si stanno misurando con la scelta futura del loro percorso universitario. Il Liceo Medi è grato e riconoscente per l’opportunità di arricchimento culturale, formativa e umana così preziosa. Di seguito il motivo guida dei loro talks e i curriculum dei nostri ospiti.

Andrea Calef: "Che cos'è il successo?" è il Talk di un ex-studente del Liceo dedicato agli studenti di oggi e alle loro scelte. Andrea Calef è un economista che si occupa di macroeconomia, finanza internazionale, banche, rischio sistemico, fintech e investimenti ESG. Andrea Calef ha conseguito il dottorato di ricerca in Economia presso la Queen Mary University of London nel 2018, dove i suoi temi di ricerca includono flussi di capitale, tassi di cambio, sistemi bancari, rischio sistemico, stabilità finanziaria, macroeconomia, econometria, economia applicata e mercati emergenti. In precedenza, nel 2012, ha conseguito una laurea specialistica in Economia e Scienze Sociali presso l’Università Bocconi e una laurea in Economia e Scienze Sociali sempre presso l’Università Bocconi. Attualmente lavora come docente (Lecturer in Economics) presso la School of Economics della University of East Anglia, dove i suoi compiti di insegnamento comprendono l’organizzazione di corsi di Mercati finanziari, Investimenti alternativi, Programmazione e analisi dati, ed Economia industriale. Ha anche compiti di ricerca e responsabilità amministrative all’interno dell’organizzazione, che includono la stesura di capitoli di libri e relazioni, la pubblicazione di articoli su riviste accademiche e la collaborazione con la Commissione Europea. Andrea Calef ha ricevuto varie sovvenzioni e borse di studio per progetti riguardanti, ad esempio, il rischio sistemico nei servizi digitali, e l’analisi del consolidamento del debito pubblico nei paesi dell’Africa sub-sahariana, nonché premi per il supporto accademico fornito agli studenti. Andrea Calef è anche uno dei Research Members del Centre for Competition Policy della University of East Anglia, dove si occupa di compiti di ricerca e partecipa a workshop conferenze ed eventi. In precedenza, Calef ha ricoperto diverse posizioni presso la Queen Mary University of London, tra cui Teaching Fellow in Economics, Teaching Associate e PhD Trainee presso la Banca Centrale Europea (DG MIP/MIT). Ha inoltre svolto uno stage di ricerca presso un’azienda del mondo dell’Asset Management.

Rocco Coronato: "Shakespeare. Steve Jobs. Schwarzenegger. L'individuo alla ricerca di sé stesso". Il Talk di un ex studente dedicato ai liceali di oggi e al loro percorso futuro. Rocco Coronato è professore ordinario di Letteratura Inglese presso l’Ateneo di Padova. Si occupa in particolare del periodo elisabettiano e giacomiano. È stato Visiting Scholar alla Folger Shakespeare Library di Washington (1996), Amsterdam (1998), Harvard (1998-1999), Warburg Institute (1999), Brown University (2000), Chicago (2010). Ha presentato relazioni a Harvard, Sorbonne, Warburg Institute, Cambridge, Chicago, Liverpool, Hebrew University. È autore di +80 articoli. Alcune sue monografie sono: Shakespeare, Caravaggio, and the Indistinct Regard; Leggere Shakespeare; La linea del serpente: caos e creazione in Milton, Sterne e Coleridge; La mano invisibile: Shakespeare e la conoscenza nascosta; Jonson Versus Bakhtin: Carnival and the Grotesque; Shakespeare’s Neighbors: Theory Matters in the Bard and His Contemporaries. Ha tradotto The Rime of the Ancient Mariner di S.T. Coleridge, Twelfth Night di W.Shakespeare, The Jew of Malta di C. Marlowe. Per BUR Rizzoli ha inoltre tradotto Macbeth, Hamlet e Lord Jim. Cura per Carocci una collana di guide alle opere shakespeariane, al cui interno ha scritto quella ad Amleto e alla Tempesta. È autore del manuale universitario Letteratura inglese. Da Beowulf a Brexit (Mondadori). Sempre per Mondadori sta scrivendo un manuale di letteratura inglese per i licei. Il suo work in progress riguarda l’applicazione della teoria della complessità e delle reti all’interpretazione di Shakespeare. Un articolo su questo argomento uscirà a breve sulla rivista Shakespeare Survey (Cambridge University Press). Adora Senigallia, e appena torna a casa va a salutare il mare, prendere la pizza da Mancinelli, e passeggiare sotto la finestra della sua classe (la Quinta B) nella vecchia sede del Medi.

Marco Peter Ferretti: "Una, Cento, Mille storie possibili" è il Talk di un ex studente del @liceoemedi sulle scelte e il nostro percorso di vita. É stato docente del Liceo Medi fino allo scorso anno scolastico e da quest’anno è Docente di Paleontologia presso l’Università degli Studi di Camerino – Scuola di Scienze e Tecnologie, Sezione di Geologia. Dopo il diploma di maturità scientifica al Medi conseguito nel 1988, si Laurea in Biologia presso l’Università di Bologna e ottiene il dottorato di ricerca in Paleontologia e l’Abilitazione Scientifica Nazionale a professore associato. Ha collaborato fino al 2007 con l’Università degli Studi di Firenze con la quale ha partecipato ad attività di scavo paleontologico in Italia, Ecuador, Bolivia, ed Eritrea. Dal 2007 al 2023 è stato docente di Scienze presso vari istituti superiori delle Marche per approdare infine al Liceo Medi dove ha insegnato per 15 anni. Attualmente con l’Università di Camerino svolge ricerche nel deserto di Ica in Perù e in siti paleolitici dell’area di Frasassi. La sua attività di ricerca riguarda principalmente l’evoluzione dei mammiferi in relazione ai cambiamenti climatici degli ultimi 3 milioni di anni. Affianca all’attività di ricerca e didattica in campo paleontologico quella di divulgazione e formazione scientifica con pubblicazioni, seminari, allestimenti museali e come membro del direttivo della Sezione Marche dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze. Infine, nel 2023, in qualità di Referente per le Marche della Società Paleontologica Italiana, ha curato il progetto Fossili Regionali, volto a valorizzare il ricco patrimonio paleontologico italiano, selezionando i fossili candidati per le Marche.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2024 alle 15:28 sul giornale del 29 marzo 2024 - 384 letture






qrcode