x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CULTURA
comunicato stampa

Senigallia si prepara a celebrare i cento anni dalla nascita di Mario Giacomelli e Sergio Anselmi

2' di lettura
1934

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


Senigallia si prepara a celebrare il centenario della nascita di Mario Giacomelli e Sergio Anselmi, due dei nostri più illustri concittadini che hanno contribuito a rendere la nostra città nota in Italia e nel mondo con i loro studi, le loro opere.

Sergio Anselmi (1924-2003), storico marchigiano di fama internazionale, ordinario di Storia Economica presso l’Università Politecnica delle Marche e Assessore alla Cultura del Comune di Senigallia, ha dedicato la sua intera esistenza a raccontare e rendere nota la storia e l’identità della Regione Marche. A lui si devono il recupero del Palazzetto Baviera e la fondazione del Museo di Storia della Mezzadria che oggi porta il suo nome. Per ricordarne la vita, le opere e i meriti, il Comune di Senigallia realizzerà da giugno a dicembre 2024 una serie di incontri per celebrare questa figura così importante per la nostra città. Un programma realizzato dalla Prof.ssa Ada Antonietti, direttrice del Museo Anselmi, che porterà a Senigallia studiosi di fama nazionale e internazionale, il cui calendario verrà reso noto a breve.

Grande attesa anche per il centenario dalla nascita del celebre fotografo Mario Giacomelli (1925-2000) che cadrà nel prossimo anno. La Giunta del Comune di Senigallia ha recentemente deliberato l’adesione al costituendo Comitato nazionale per le celebrazioni dei cento anni dalla nascita di Mario Giacomelli, promosso dalla Famiglia e dall’Archivio Giacomelli, in cui la nostra città sarà rappresentata dal Sindaco Massimo Olivetti e dal Vicesindaco e Assessore alla Cultura Riccardo Pizzi.

Sarà proprio Senigallia ad inaugurare l’anno delle celebrazioni con una grande mostra che aprirà il prossimo mese di novembre. Un evento realizzato da Rita e Simone Giacomelli, e dalla direttrice dell’Archivio Mario Giacomelli, Katiuscia Biondi, per ricordare un’artista senigalliese che ha reso noto il nome della nostra città in tutto il mondo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2024 alle 18:54 sul giornale del 28 marzo 2024 - 1934 letture






qrcode