contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Campanile: i nuovi bagni al Porto non utilizzabili perché senza allaccio alla rete fognaria

1' di lettura
848

da Gennaro Campanile
Amo Senigallia


La scatola marrone chiaro, con 8 porte di ingresso, è l’ultima opera pubblica realizzata a Senigallia: è il nuovo bagno per i diportisti in ormeggio, costo 248.820 euro.

Diportisti normodotati, si pensa, dal momento che in ogni ingresso c’è uno scalino di qualche centimetro tra il piano stradale e quello della toilette che impedisce l’entrata delle carrozzine. Si dirà che è già stato tutto previsto e che il problema sarà risolto al momento dell’apertura. Già, perché il cubo magico non è funzionante.

Perché a febbraio non ci sono i diportisti? No, perché manca l’allaccio con la rete fognaria che arriva alla Guardia Costiera a 150 metri. Così si dice. Magari invece si sversarà in banchina, proprio accanto alle belle barche da diporto che hanno i servizi igienici all’interno della imbarcazione e, nei casi di imbarcazione più capienti, realizzati spesso in pregiato marmo progettato su misura.

Il cubetto policromo invece, con sei porte, è il bagno al Parco della Pace, chiuso da parecchi anni perché non si hanno a disposizione i 50.000€ necessari al ripristino. Il resto c’è tutto. Dal collegamento alla rete fognaria ai bambini (alla disperata ricerca di una aiuola).

Dove non ci sono gli utilizzatori e gli scarichi c’è una costruzione nuova di zecca che è costata pure parecchio (e non è ancora finita). Dove invece gli scarichi ci sono già e pure i potenziali utilizzatori, numerosi, baroni e senza alternative, mancano i soldi. Misteri dell’Amministrazione Olivetti!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2024 alle 10:52 sul giornale del 21 febbraio 2024 - 848 letture






qrcode