contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPORT
comunicato stampa

Basket: Senigallia sconfitta in volata dal Bramante Pesaro

4' di lettura
118
da A.S.D. Pallacanestro Senigallia
www.pallacanestrosenigallia.it

Un epilogo amaro, il secondo contro il Bramante Pesaro. La Pallacanestro Senigallia non riesce nemmeno al ritorno a sfatare il tabù Bramante nonostante una partita condotta per larghi tratti e, in certi frangenti, dando realmente la sensazione di poterla chiudere o quanto meno ipotecare.

Alla fine il maggior cinismo e la maggiore lucidità permettono alla capolista di mantenere l’imbattibilità casalinga e di continuare la striscia vincente. Inizio complicato, come all’andata, per la Goldengas. La difesa aggressiva del Bramante inaridisce tutte le bocche da fuoco biancorosse con il primo canestro che arriva solo dopo 2’30”. Sul 7-0 finalmente si toglie il tappo con la tripla di Lorenzo Neri che scongiura una partenza shock come nell’esordio a ottobre. Se l’attacco non macina, Senigallia comunque tiene abbastanza dietro non facendo mai scappare del tutto Pesaro: il Bramante non riesce mai a scavallare la doppia cifra di vantaggio con Delfino e Stefani che colpiscono ma capitan Giacomini risponde.

Al primo intervallo, nonostante le difficoltà, Senigallia limita i danni e chiude sul 20-12. È in avvio di seconda frazione che finalmente i ragazzi di coach Gabrielli ritrovano il loro ritmo e anche le loro certezze: Benzoni, con 5 punti consecutivi, Brigato e la seconda tripla di serata di Giacomini portano Senigallia per la prima volta in vantaggio, 24-22, con il Bramante che segna 2 punti soltanto in 5 minuti. Il momento di difficoltà dei padroni di casa non si esaurisce lì: i 7 punti di Brigato e il layup di Landoni riscrivono il massimo vantaggio sul 33-25 biancorosso, la tripla di Ferri interrompe un parziale che cominciava a essere importante.

All’intervallo si va sul 35-30 in favore della Goldengas, ma il segnale migliore è l’aver ritrovato il proprio ritmo e le proprie certezze. In avvio di terza frazione il Bramante prova a rimettere qualche granellino negli ingranaggi della Goldengas, la tripla di Ferri, però, dà solo per un attimo l’illusione di poter rientrare subito a contatto. Con Giacomini a smazzare assist e i compagni a finalizzare, Senigallia riscrive il massimo vantaggio sul +9 costringendo Nicolini a chiamare timeout sul 44-35 per gli ospiti; il 6-1 firmato tutto da Delfino, insieme alla zona chiamata dalla panchina pesarese limano ancora il risultato con Pesaro che torna sul -4 prima che la bomba di Brigato interrompa il break ridando il +7 a Giacomini e compagni. Il botta e risposta, con l’intensità che si alza a discapito di un po’ di qualità, porta le due squadre ad andare all’ultimo mini-riposo sul 51-44 per la Goldengas.

Nel quarto decisivo come prevedibile la partita diventa una battaglia. Il Bramante rialza l’intensità e la fisicità e, lentamente, recupera punto su punto spinta da Delfino che, quando prende palla in post, crea per sé ma anche per i compagni (con Stefani protagonista fino alla sua uscita per cinque falli a 3′ dalla fine). L’ennesimo canestro di Delfino e la tripla di Ferri ribaltano definitivamente inerzia e partita: il 13-1 finalizzato dal Bramante vale il nuovo +2 per Pesaro dopo una vita passata a rincorrere la Goldengas. E l’epilogo non è diverso dalla partita di andata: Landoni avrebbe nelle mani la tripla del sorpasso ma sbaglia, a rimbalzo Medizza spende fallo su Delfino che concretizza. Giacomini riaccorcia portando Senigallia sul -1, Ferri sbaglia entrambi i liberi ma il rimbalzo finisce nelle mani di Delfino e poi di Giampaolo che, dalla lunetta, concretizza. Sul +3 Pesaro spende fallo con Brigato che fa 2/2; stesso risultato dall’altra parte per Giampaoli, coach Gabrielli ha finito i timeout ma, nonostante il non fischio su Brigato, Senigallia prova l’ultimo, disperato, tiro. Vince il Bramante 70-67, alla Goldengas rimane il rammarico di aver condotto e comandato per larghi tratti una partita che poteva tranquillamente condurre in porto. Prossimo appuntamento fissato per domenica prossima al Palas di Via Capanna al consueto orario delle 18 contro l’Attila Porto Recanati.

Tabellino

BRAMANTE PESARO – PALLACANESTRO SENIGALLIA 70-67(20-12, 30-35, 44-51)

BRAMANTE PESARO: Caavedine NE, Delfino 26, Crescenzi 6, Ricci, Sgarzini, Ferri 13, Nicolini NE, Centis 1, Sabbioni NE, Stefani 13, Panzieri, Giampaoli 11. All. Nicolini

PALLACANESTRO SENIGALLIA: Benzoni 5, Bracci 8, Brigato 18, Giacomini 11, Imsandt, Sanna 2, Bassi, Terenzi NE, Arceci NE, Neri 7, Landoni 10, Medizza 6. All. Gabrielli

Classifica Serie B Interregionale - Girone E

  1. Bramante Pesaro 20
  2. Vigor Matelica 18
  3. Loreto Pesaro 16
  4. Pallacanestro Senigallia 14
  5. Pisaurum Pesaro 12
  6. Amatori Pescara 12
  7. Virtus Civitanova 10
  8. Attila Junior Porto Recanati 10
  9. Teramo a Spicchi 10
  10. Roseto Basket 8
  11. Pescara Basket 8
  12. Cab Ancona 2


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2023 alle 15:50 sul giornale del 11 dicembre 2023 - 118 letture






qrcode