contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Agrumi Solidali: solidarietà, giustizia e cambiamento

2' di lettura
482

da Gas Montimar


Le arance che da mercoledì sono sulle nostre tavole non sono solo frutti biologici ma un impegno tangibile che profuma di giustizia e solidarietà. "Agrumi Solidali" non è solo un modo alternativo di acquistare, è una dichiarazione di intenti: il cibo può essere un mezzo di cambiamento sociale.

Per questo vogliamo condividere con voi la gioia della prima distribuzione delle arance di SOS Rosarno – Mani e Terra per la stagione 2023/2024 che si è tenuta a Marzocca mercoledì 29 novembre. L’iniziativa che propone il Gas Montimar, va oltre l'acquisto di arance; è un viaggio di solidarietà, giustizia e gusto che vuole trasformare il modo in cui concepiamo il cibo che mettiamo sulle nostre tavole.

E’ una risposta concreta ai gravi fenomeni dello sfruttamento dei braccianti immigrati, dei piccoli produttori contadini e della terra. Questa iniziativa è nata dalla consapevolezza della necessità di costruire un circuito più equo e sostenibile, mettendo in discussione il modo in cui il cibo viene prodotto, distribuito e consumato.

SOS Rosarno ha radici profonde nella lotta per i diritti dei lavoratori agricoli. Nata dopo lo sciopero di Nardò e la rivolta di Rosarno, ha dimostrato che il modo in cui acquistiamo il nostro cibo può essere una forma di attivismo. Il Gas Montimar, insieme ad altri Gas delle Marche e molti amici, si è unito a questa causa, acquistando arance e distribuendole, contribuendo così a un cambiamento tangibile.

La partecipazione di tante persone ha reso possibile l'arrivo di arance freschissime, raccolte poche ore prima della spedizione.

Sono frutti biologici, più delicati rispetto a quelli convenzionali. Che possono venire letteralmente bombardati con sostanze chimiche di ogni sorta (dalle cere per rendere il frutto lucido, che sono molto irritanti, ai fungicidi/antimuffa, tipo Imazalil o Tiabendazolo, che sono altamente tossici). Sostanze che, in teoria, molto in teoria, prescrivono un "intervallo di sicurezza" di 30 giorni tra il trattamento e il consumo.

La lavorazione e la selezione avvengono manualmente da operaie e operai, italiani e stranieri con contratto e straordinari pagati senza nessuno che urli “Veloce Veloce Veloce!!!”.

Vorremmo che si unissero a noi altri gruppi, associazioni, circoli, parrocchie, tutte e tutti coloro che credono nel potere di trasformare il nostro sistema sociale ed economico, pertanto vi invitiamo a prendere contatti con Il Gas Montimar per avere tutte le informazioni per il prossimo ordine che sarà a dicembre.

sito Gas Montimar https://gas.montimar.it/

Pagina Facebook https://www.facebook.com/gasmontimar/





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2023 alle 16:27 sul giornale del 01 dicembre 2023 - 482 letture






qrcode