x

Comitato Cittadino, Laboratorio analisi: caos con le prenotazioni tramite CUP

comitato cittadino per la difesa ospedale di Senigallia 2' di lettura Senigallia 28/04/2023 - Sulla nuova organizzazione imposta senza confronto alcuno torneremo a breve intanto vogliamo ricordare gli accordi intercorsi con gli illustrissimi dott.ssa Nadia Storti, Commissario Ast2, e il dr. Filippo Saltamartini, Assessore alla Sanità Regione Marche.

Vogliamo ricordare i numerosi incontri avuti con le SS.VV. in cui avete riferito tutti gli immaginifici progetti sulla riqualificazione dell’Ospedale cittadino che si sarebbero entro breve tempo attuati. E vero sono stati incontri verbali ma alla presenza dei componenti il direttivo del Comitato dove ci siamo guardati negli occhi dicendoci di collaborare. Una volta bastava una stretta di mano e anche quella c’è stata, ma poi il nulla.

Ebbene poiché noi siamo uomini e donne di onore, abbiamo mantenuto fede alla nostra promessa di pazientare e collaborare. Dopo tre anni e nessun problema importante ed ineludibile riguardante l‘Ospedale è stato risolto. Le promesse sono tutte ancora lì cioè semplici promesse. Alle nostre proposte frutto di esperienza di chi nella sanità ha lavorato a lungo e che potrebbero risolvere alcune situazioni è stato fatto buon viso ma cattivo gioco. Morale: avremmo desiderato toccare con mano subito veri e sostanziali cambiamenti e vedere il mantenimento delle promesse fatte ai cittadini poichè vogliamo restare persone d’onore. Ma ci dobbiamo ricredere.


La nuova organizzazione del Laboratorio Analisi parte dal 1 Maggio con 60 prenotazioni giornaliere tramite CUP Regionale. Per adesso solo una domanda,: perché è stato imposto un numero giornaliero di 60 pazienti prenotati che è significativamente inferiore rispetto agli 80 di oggi? Il Commissario Ast2, dr.ssa Storti aveva promesso che ci saremmo incontrati per confrontarci prima di dare inizio al cambiamento e noi ci avevamo creduto. Niente di tutto questo, a tre giorni dal 1 Maggio leggiamo solo uno sparuto comunicato che ha creato caos tra i pazienti e ha visto gli operatori sanitari e gli addetti all’accettazione assaliti dai cittadini che volevano precisazioni. Le stesse che avrebbe dovuto dare a noi ma che ahimè evidentemente ha dimenticato. Non sarà mica un altro modo per allontanare i pazienti dalla sanità pubblica? All’assessore alla sanità Saltamartini chiediamo un incontro per i dovuti chiarimenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2023 alle 09:56 sul giornale del 29 aprile 2023 - 458 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, ospedale, senigallia, Comitato Cittadino per la difesa Ospedale Senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d54k





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode