contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ECONOMIA
articolo

Elon Musk sostituisce il logo di Twitter col cane Shiba Inu. Aumentano vertiginosamente DOGE, SHIB, LHINU

3' di lettura
114

di Redazione


Elon Musk, CEO di Tesla, SpaceX e recentemente anche di Twitter, ha sostituito il classico logo del popolare social network con l’uccellino che cinguetta con il volto del cane di razza Shiba Inu, simbolo delle migliori meme coin.

Questa sostituzione riguarda per il momento solo la versione desktop di Twitter: quella sui dispositivi mobili è rimasta inalterata con l’uccellino blu. Poche ore dopo questa inaspettata modifica, il valore di DOGE, la meme coin di Dogecoin, ha fatto registrare un aumento a due cifre. Nel momento in cui scriviamo, DOGE vale $0,09841 e nelle ultime 24 ore il balzo in avanti è stato del 26%. Stesso aumento per quanto riguarda la sua capitalizzazione di mercato.

Il simbolo di DOGE è lo stesso che compare adesso su Twitter desktop. Quali siano le intenzioni di Musk non è dato sapere. Di certo si sa che il popolare miliardario è spesso la causa di questi pump della meme coin: più volte in passato un suo tweet ha ravvivato la comunità. Figurarsi adesso che è diventato il proprietario dell’azienda. I possessori di DOGE sperano che la criptovaluta possa diventare una sorta di moneta ufficiale di Twitter.

Musk è un sostenitore della prima ora di Dogecoin, tant’è vero che viene definito Dogefather. Tesla, l’azienda leader nella produzione di auto elettriche, accetta DOGE come forma di pagamento per determinati prodotti. Da qualche giorno Musk sta affrontando una causa da $258 miliardi in tribunale con l’accusa di aver pompato artificialmente il valore di una meme coin che – si sostiene – non ha valore intrinseco, frodando gli investitori per ottenere un vantaggio economico personale. I suoi avvocati hanno presentato istanza di archiviazione sostenendo che i tweet a supporto di Dogecoin sono legittimi.

Al pump improvviso di DOGE potrebbe seguire un dump altrettanto repentino, come già successo diverse volte in passato.

Anche le altre meme coin volano

Dopo l’iniziativa di Elon Musk che ha modificato l’icona di Twitter facendo intendere, probabilmente, un avvicinamento ulteriore a Dogecoin, registriamo anche l’aumento del valore di Shiba Inu (SHIB), l’altra popolare meme coin non legata però a Musk. Nel momento in cui scriviamo SHIB vale $0,00001135, in aumento di oltre il 5% nelle ultime 24 ore, con una capitalizzazione di mercato che sfiora ormai i sette miliardi di dollari.

Le prestazioni di SHIB sono state convincenti quest’anno. Il 2023 era infatti partito con la criptovaluta che valeva $0,0000081. Si tratta quindi di un balzo del 40% da inizio anno, nonostante il calo del 10% in due giorni che si era verificato dopo l’errore degli sviluppatori sull’ID di Shibarium.

Shibarium è il layer 2 costruito su rete Ethereum che permetterà a Shiba Inu di realizzare nuovi progetti sulla sua blockchain a una frazione dei costi e dei tempi attuali. Una vera rivoluzione per Shiba Inu che quindi aumenta decisamente la sua utilità, soprattutto in vista dell’arrivo di progetti legati al metaverso e al gaming.

Un balzo in avanti ha fatto registrare anche Love Hate Inu, una meme coin ancora poco nota perché in prevendita. Il progetto, infatti, è stato lanciato meno di un mese fa e ha già raccolto oltre $2,7 milioni. Anche in questo caso, pur trattandosi di una meme coin, il progetto ha casi d’uso concreti.



Questo è un articolo pubblicato il 05-04-2023 alle 11:54 sul giornale del 05 aprile 2023 - 114 letture



qrcode