x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Trecastelli: nel salone parrocchiale della chiesa di Passo Ripe presentazione del libro di Filippo Ciantia

2' di lettura
172
da Centro Culturale "Simona Romagnoli"

Il Centro Culturale S. Romagnoli di Ostra in collaborazione l’Unità Pastorale “cinque pani e due pesci” di Trecastelli, il Centro Missionario Diocesano di Senigallia e la libreria Mastai di Senigallia presentano sabato 25 marzo alle ore 18.00 nel salone parrocchiale della chiesa di Passo Ripe (Via Aldo Moro) il libro “Padre Tiboni. Uno dei più santi uomini che abbiamo” di Filippo Ciantia (Edizioni Itaca). Interverrà l’Autore.

Al termine dell’incontro sarà possibile cenare insieme all’autore prenotandosi entro giovedì’ 23 al 331.1804575. Pietro Tiboni è nato a Tiarno di Sopra, in Val di Ledro, il 6 aprile del 1925. Nella sua vita ha avuto il dono dell’incontro con due grandi protagonisti della missione della Chiesa nel mondo: san Daniele Comboni e il servo di Dio Luigi Giussani che lo ha definito «uno tra i più santi uomini che abbiamo». La passione per l’uomo suscitata in padre Pietro da questi due grandi amici della sua vocazione fu sempre sostenuta dalla sua filiale consacrazione alla Madonna, per la salvezza di tutto il mondo.

«Ho intrapreso l’avventura di raccontare la vita di padre Pietro Tiboni per la gratitudine del dono della sua amicizia. Desidero far conoscere la sua straordinaria testimonianza – lo esprimo con consapevolezza – anche perché si possa riconoscere la sua santità. Che essa sia degna dell’altare lo indicherà il “dito” di Dio. Ho avuto la grazia di conoscere santi e martiri, come padre Giuseppe Ambrosoli. Ho imparato che la santità non è la perfezione, ma la trasparenza di Dio. Pertanto, è giusto che a scrivere la vita di Tibo fosse un autore assolutamente imperfetto.» (F. Ciantia)

Filippo Ciantia ha vissuto in Uganda con la moglie e i suoi otto figli dal 1980 al 2009 lavorando come medico per conto di Ong come Cuamm e Avsi e realizzando progetti in collaborazione con il governo italiano, le Nazioni Unite, l’Unione Europea e agenzie di cooperazione internazionale. Dal 2009 al 2016 è stato direttore del progetto Cluster tematici di Expo Milano 2015. Da maggio 2016 a marzo 2017 ha diretto l’ospedale Dr Ambrosoli Memorial Hospital a Kalongo, in Uganda. Da giugno 2017 a gennaio 2021 è stato direttore generale della Fondazione Banco Farmaceutico. Ha scritto La montagna del vento. Lettere dall’Uganda e Il divino nascosto. Storie di eroico quotidiano.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2023 alle 09:44 sul giornale del 23 marzo 2023 - 172 letture






qrcode