contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Addio a Massimo Cesarini, "Cesa". Si è spento a 46 anni. Il ricordo della Caritas

1' di lettura
21960

di Sara Santini
senigallia@vivere.it


Si è spento a causa di una malattia Massimo Cesarini, aveva 46 anni. Da qualche tempo aveva scoperto la malattia, ma un aggravamento nell'ultimo periodo lo ha strappato all'affetto dei suoi cari e si è spento all'ospedale di Senigallia.

“Cesa”, come lo conoscevano gli amici lavorava come cuoco e metteva al servizio degli altri il suo tempo andando a cucinare alla mensa del Centro di Solidarietà della Caritas.

Una persona sorridente e disponibile, lo descrivono gli amici che ricordano in particolare la sua grande passione per il beach tennis. Lascia la moglie Mary, i genitori, il fratello e la cognata.

Questo il ricordo della Caritas di Senigallia:

Qualche settimana fa ci aveva scritto che non sarebbe più riuscito a venire a cucinare alla mensa del Centro di Solidarietà come ogni primo giovedì del mese.
"Purtroppo sono un malato fragile, mi sono aggravato e non riesco più a venire a fare il turno. Scusami tanto".
Il nostro Massimo se n'è andato e in questo momento noi di Caritas, i volontari e l'intera comunità degli obiettori di coscienza, possiamo solo pregare e abbracciare forte la moglie e la famiglia.
Ci mancherai, Cesa



Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2023 alle 15:30 sul giornale del 17 marzo 2023 - 21960 letture






qrcode