statistiche accessi

x

Giuliani e Romano (Pd): "Il Comune vuole fare cassa vendendo alcune attività del lungomare ma senza avvertire i gestori”

2' di lettura Senigallia 27/01/2023 - In questi giorni, in pieno ritardo rispetto alla scadenza del 31.12.2022, si sta discutendo il bilancio preventivo del 2023. Ci saremmo aspettati di vedere da Olivetti e dalla destra senigalliese uno scatto di orgoglio, dato dalle ingenti risorse previste dal PNRR e che prevederanno milioni di euro di investimenti sul nostro territorio.

Pensavamo che, alla luce di quegli investimenti, si potesse liberare spazio per abbassare le tasse, come promesso dal sindaco e da FdI in campagna elettorale. Nulla di tutto ciò: nessuna riduzione dell’IMU, dell’addizionale IRPEF, di tutto ciò che è imposta, tassa, tariffa. In commissione, non una parola su una eventuale rimodulazione dell’imposizione fiscale verso il basso. Inoltre, come già ribadito più volte, sono stati aumentati gli orari dei parcheggi a pagamento sul lungomare d’estate oltre al vertiginoso aumento delle tariffe degli impianti sportivi e della Tari per 20.000 famiglie.

È proprio dei lungomari che, anche questa volta, siamo costretti a parlare. Eh già, perché con un colpo di mano e senza avvisare i gestori delle attività, Olivetti and company hanno pensato bene di mettere in alienazione, nel bilancio 2023, le aree dove sono collocate attualmente almeno sei attività commerciali tra Marina Nuova e Marina Vecchia. Il tutto, come detto poco fa, senza alcuna informazione a chi gestisce le attività, al di là delle procedure di alienazione previste dalla norma che poi saranno attivate. È stato quasi imbarazzante apprendere che imprenditori che danno lavoro e che hanno locali apprezzati, stimati e frequentati da tantissimi senigalliesi e turisti, siano stati oggetto, a loro totale insaputa, dell’ennesima azione politica di Olivetti e della destra tutta tasse e improvvisazione.

Lo stesso Olivetti che si lamenta di non aver risorse, quando invece godrà di decine di milioni del PNRR per i suoi investimenti, aveva proprio bisogno di mettere in vendita i nostri gioielli di famiglia per rifare un paio di strade in più? Una scelta politica poco lungimirante e avventata e sulla quale daremo battaglia, poiché si depaupererà ulteriormente il nostro patrimonio comunale quando a livello statale si va nella direzione esattamente opposta.


da Dario Romano, Capogruppo PD
Ludovica Giuliani, Consigliera PD





Questo è un articolo pubblicato il 27-01-2023 alle 10:30 sul giornale del 28 gennaio 2023 - 1932 letture

In questo articolo si parla di politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dPoD





logoEV
logoEV
qrcode