x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

In provincia di Ancona spedite migliaia di lettere indirizzare a Babbo Natale: la testimonianza di un portalettere di Senigallia

2' di lettura
716
da Poste Italiane

Anche quest’anno molti bambini della provincia di Ancona hanno imbucato le loro letterine destinate a Babbo Natale in una delle 444 cassette presenti sul territorio, o affidandole direttamente ai 108 uffici postali della provincia.

La tradizione di scrivere letterine a Santa Claus sopravvive nel tempo ai più moderni sistemi di comunicazione, come email, social e messaggistica online, non perdendo la sua magia.

E’ Lorenzo Tergolina, portalettere da 3 anni in Poste Italiane, che serve la zona di Senigallia, a raccontarci cosa succede in questo ultimo mese.

Già da fine novembre iniziamo a trovare nelle cassette rosse le prime letterine indirizzate al Babbo più famoso del mondo. Le riconosci perché sono tutte colorate, piene di disegni, stelle, alberi, cuori e appena le prendi in mano sai che sono importanti perché custodiscono i desideri dei bambini. Ho visto tanti indirizzi di destinazione: dal Circolo Polare Artico a Via delle Renne, fino a Via Natalizia, ma tutti scritti con precisione e cura, per essere certi che la missiva arrivi all’ambito destinatario.

Qualche giorno fa, mentre recapitavo la posta, Francesco, un bambino che conoscevo già, ha fatto cenno con la mano di fermarmi. Il tempo di accostarmi con il motorino e mi ha allungato una letterina, dicendo: “senti Lorenzo, tanto lo so che tu puoi aiutarmi perché lavori lì dove si muove la posta. Qui ho scritto due regali importantissimi che vorrei e se tu magari la metti per prima davanti alle altre lettere, Babbo Natale la apre per prima.” Gli ho assicurato che lo avrei fatto sicuramente e quando mi si è avvicinato per ringraziarmi, ha aggiunto: “Lo dico solo a te: ho chiesto la nuova Playstation con Fortnite perché voglio giocare con i miei amici e che il nonno possa tornare a casa dalla nonna dopo tanti giorni di ospedale; non ho pensato solo a me, sarà contenta la mamma”.

Poste Italiane, che ogni anno gestisce questo flusso silenzioso di parole, ha stimato che le lettere arrivate al centro di recapito di Senigallia per questo Natale 2022, sono qualche centinaio, un esercito silenzioso di parole che riempie i cuori di tutti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2022 alle 15:58 sul giornale del 23 dicembre 2022 - 716 letture






qrcode