x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Serra de’ Conti: presentazione del libro “Borgofuturo+, un Progetto locale per le aree interne“

3' di lettura
156

dal Comune di Serra de' Conti
www.comune.serradeconti.an.it


L’Assessorato comunale alla Cultura e l’Associazione “ Nottenera “ di Serra de’ Conti organizzano in Sala Italia per le ore 18,30 di Mercoledì 21 dicembre un incontro con Matteo Giacomelli e Fulvia Calcagni che presenteranno il libro” Borgofuturo+ un progetto per le aree interne “ da loro curato.

“ Conosciamo da vicino una buona esperienza per immaginare possibilità e scenari futuri per il nostro territorio assieme - affermano i curatori -. Invitiamo le associazioni serrane e tutti i cittadini ad un incontro davvero speciale in compagnia degli autori di questa importante pubblicazione che riguarda i territori dell’Alto Maceratese nelle Marche, dove nel 2010 è nato Borgofuturo, un progetto legato al borgo di Ripe San Ginesio, una scommessa che, partendo dal festival della sostenibilità a misura di borgo, ha prodotto un nuovo immaginario del luogo, e ha promosso una concreta opera di rigenerazione. Al centro della presente pubblicazione sta un processo partecipato che mira alla definizione del progetto locale lungo tutta una serie di vettori di sviluppo: infrastrutture per la rigenerazione, educazione all’ambiente e alla conoscenza del territorio, programmazione culturale ed enogastronomica “ .

“ È un disegno geograficamente circoscritto – proseguono -ma che va letto, secondo la visione di Alberto Magnaghi, come un’«opera d’arte corale costituita nel dialogo vivo tra essere umano e natura». Nel diffuso senso di sradicamento suscitato dalla globalizzazione, si intende qui restituire centralità al luogo fisico delle comunità che lo abitano (e alla loro relazione), riordinandolo «collettivamente» sulla base di principi di consapevolezza e auto-sostenibilità. La specifica esperienza della Val di Fiastra può, dunque, essere un modello per altri territori “.

I contributi degli oltre cinquanta autori e autrici che hanno partecipato alla scrittura di questo lavoro fanno emergere i propositi del confronto, i temi operativi, la metodologia utilizzata e le proposte di azione. Matteo Giacomelli , tra i principali animatori di Borgofuturo, è dottorando alla Scuola di Architettura e Design dell’Università di Camerino, dove studia l’integrazione dei servizi ecosistemici nella pianificazione territoriale e paesaggistica. Collabora con il Centro di ricerca per la biodiversità integrata di Lipsia (iDiv) ed è attivo in diversi progetti nazionali e internazionali, tra i quali Vautereco, per la definizione della Strategia Nazionale Sviluppo Sostenibile. Interessato al camminare come mezzo di lettura dei territori contemporanei, è parte della rete interuniversitaria «Laboratorio del Cammino». Fulvia Calcagni è ricercatrice presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie Ambientali dell’Università Autonoma di Barcellona (icta- uab), dove fa parte dei gruppi di ricerca bcnuej e laseg. Indaga il valore culturale degli ecosistemi, in particolare analizzandone l’espressione e la negoziazione sulle reti sociali. Ha collaborato con la Generalitat de Catalunya per la mappatura del valore ricreativo ed estetico del paesaggio. Si interessa di sostenibilità e decrescita, e dal 2017 organizza seminari e laboratori partecipati per il Borgofuturo Social Camp. Al termine brindisi per gli Auguri d Natale.





Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2022 alle 11:26 sul giornale del 21 dicembre 2022 - 156 letture






qrcode