contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Laboratorio analisi, il Comitato cittadino: "Le prenotazioni sono necessarie?"

2' di lettura
546

da Comitato Cittadino per la difesa Ospedale Senigallia
fb/ComitatoDifesaOspedaleSenigallia


ospedale di Senigallia
Il Comitato Cittadino in difesa dell’ospedale di Senigallia chiede ai dirigenti un confronto nei fatti

Questa la situazione in laboratorio analisi. Ci sono disponibili 50 posti per eseguire gli esami, oltre alle urgenze, alle consegne dei campioni al controllo del farmaco e ai non prenotati per cause particolari. Ora i posti sono arrivati a 65, quindici in più.

Questa notizia in apparenza positiva ha però al suo interno le criticità di sempre:

1) le prenotazioni debbono essere fatte SOLO nei Totem (cittadino si deve spostare)

2) le prenotazioni hanno tempi di attesa di 2/3 SETTIMANE ( troppo lunghi)

3) il 30% dei pazienti prenotati non si PRESENTA (e non ha sanzioni).

L’organizzazione ha criticità evidenti. La prima è l’obbligo di accedere fisicamente nei Totem dislocati nelle Farmacie Comunali, nel Poliambulatorio e nei Cup dell’Ospedale, con perdite di tempo e assembramenti per file a volte anche lunghe. La seconda è che i 50 o 65 posti prenotabili producono tempi di attesa lunghissimi, come si sa. La terza è che se il paziente non si presenta (e la percentuale è del 30%) non solo non ha sanzioni ma produce danni agli altri pazienti che, con liste d’attesa lunghissime, decidono di abbandonare il pubblico per andare nelle strutture private accreditate, senza prenotazione.

Quindi il vero nodo sono le prenotazioni che non garantiscono un pari numero di accessi. Questo “modus operandi” fa si che i cittadini si allontanino sempre più dalla sanità pubblica. La questione rimane una! Se la prenotazione va troppo alla lunga il cittadino non viene a fare l’esame, tanto non ha sanzioni e quindi va tolta. La realtà è che molti prenotati non vengono mentre quelli che vengono sono per la maggior parte non prenotati! Ora sappiamo che ci sono 15 posti in più disponibili ma cosa cambia se i pazienti non si presentano? Non cambia nulla, rimane tutto così com'è e con le stesse criticità.

Quindi poiché questa proposta è secondo noi lacunosa chiediamo di TOGLIERE LE PRENOTAZIONI, di aprire l’accesso a tutti o di indicare un numero congruo giornaliero compatibile con le forze sanitarie messe in campo. La dotazione organica del Laboratorio Analisi ha al suo interno 5 operatori di front-office e professionalità sanitarie, biologi, infermieri e tecnici, competenti, disponibili, di grande affidamento per l’esperienza accumulata e in grado di supportare l’aumento dei carichi di lavoro. Sarebbe un bel cambio di immagine per il nostro Servizio che ultimamente anche a causa della pandemia è stato offuscato rispetto al suo glorioso passato. Ci vorrà del tempo? Bene monitoriamo insieme la situazione e vediamo come proseguire.



ospedale di Senigallia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2022 alle 12:42 sul giornale del 19 dicembre 2022 - 546 letture






qrcode