x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Bello: “L’amicizia e la solidarietà con la comunità ucraina a Senigallia sono le basi fondanti del futuro patto di gemellaggio con Nikopol"

2' di lettura
216

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


Giovedì pomeriggio nella prestigiosa sala conferenze del Palazzetto Baviera è stata presentata ufficialmente l’Associazione IPU “Insieme per Ucraina”, l’organizzazione di volontariato regionale, iscritta nell’albo territoriale del volontariato di protezione civile e nel registro unico del terzo settore (RUNTS) della Regione Marche, che è nata con l’obiettivo di offrire e di promuovere un servizio di volontariato, con diverse finalità civiche e di utilità sociale, sostenendo e aiutando anche quelle famiglie in difficoltà e quei soggetti fragili, che hanno bisogno di assistenza.

Il Comune di Senigallia è stato rappresentato dal Presidente Bello, anche in veste di Vice Presidente vicario regionale della Federazione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (sezione AICCRE Marche), il quale ha portato i saluti del Consiglio Comunale, del Sindaco Massimo Olivetti, dell’Assessore alle politiche del gemellaggio Elena Campagnolo e dell’Amministrazione comunale a tutti gli ospiti interventi, ai dirigenti e ai soci volontari dell’IPU Marche.

“Un’occasione importante per la nostra Città – ha esordito il Presidente del Consiglio nel suo intervento – per affermare come in questo ultimo anno i rapporti tra l’Italia e l’Ucraina, a livello locale e regionale, si siano rafforzati e consolidati.”

“L’Italia è in prima linea a fianco del popolo ucraino - ha aggiunto il Presidente Bello – ma anche Senigallia ha fatto e sta facendo la sua parte. La nostra comunità è vicina a quella ucraina presente nella nostra Città e nella nostra Regione. Le istituzioni locali e quelle di volontariato si sono strette attorno ai cittadini ucraini, che hanno trovato rifugio nella nostra città e nel nostro territorio, con una serie di iniziative di solidarietà e di aiuto concreto.”

“Lo spirito e la rete di solidarietà nei confronti delle famiglie ucraine colpite dalla guerra ha creato le condizioni per avviare anche i primi passi di un patto di gemellaggio tra Senigallia e la città ucraina di Nikopol’ – ha precisato Bello - con cui il nostro Comune firmerà presto un patto di gemellaggio e un accordo di partenariato. Solidarietà e cooperazione nell’ambito di una amicizia tra comunità, che desiderano davvero rafforzare le relazioni di amicizia, istituzionali, culturali, economiche e sociali.”

La Conferenza si è soffermata pure sull’attuale situazione di emergenza legata alla crisi del sistema energetico e alle possibili soluzioni da intraprendere. Tra i relatori della Conferenza, che ha avuto il patrocinio dei Comuni di Senigallia e di Potenza Picena, l’Ing. Giovanni Uguccioni, la Dott. ssa Oksana Shatokhina, il Dott. Bohdan Onyyshchak e il Dott. Pierfrancesco Curzi, che ha raccontato la sua esperienza personale vissuta nella realtà ucraina di oggi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2022 alle 12:57 sul giornale del 19 dicembre 2022 - 216 letture






qrcode