x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Diffamazione nei confronti della "collega" di partito, Liverani e Da Ros condannati

1' di lettura
954

di Sara Santini
senigallia@vivere.it


avvocati legge tribunale

Sei mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena oltre ad un risarcimento dei danni di 15 mila euro e il pagamento delle spese legali a favore della parte civile.

E' la sentenza emessa dal giudice Pallucchini, con rito abbreviato nei confronti dei due esponenti politici (oggi di Fratelli d'Italia e attuali consiglieri comunali) Marcello Liverani e Davide Da Ros, accusati di diffamazione nei confronti della militante della Lega Michela Silvestrini, verso la quale i due presentarono una segnalazione risultata poi infondata. I due esponenti di FdI sono stati invece assolti dall'accusa di calunnia (secondo la Procura consumata in quella stessa segnalazione) per cui il pubblico ministero Dicuonzo aveva chiesto 1 anno e 4 mesi di reclusione.

La sentenza è stata pronunciata giovedì mattina dopo una articolata discussione in cui l'avv. di parte civile Roberto Paradisi aveva sottolineato l'intento delittuoso finalizzato a colpire un'avversaria politica interna. Dall'altra parte il difensore degli imputati Domenico Liso aveva chiesto l'assoluzione per entrambi i capi di imputazione. "Una sentenza esemplare - ha commentato l'avv. Paradisi - che restituisce serenità e giustizia alla persona offesa".



avvocati legge tribunale

Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2022 alle 12:41 sul giornale del 16 dicembre 2022 - 954 letture






qrcode