x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ill Comitato per l'ospedale incontra l'Assessore Saltamartini, e il direttore Asur, dr.ssa Nadia Storti

2' di lettura
338

da Comitato Cittadino per la difesa Ospedale Senigallia
fb/ComitatoDifesaOspedaleSenigallia


comitato cittadino per la difesa ospedale di Senigallia

Il Comitato interloquisce con la Regione, Assessore Saltamartini, e con il direttore Asur, dr.ssa Nadia Storti.

I nodi che vengono al pettine iniziano però anche a trovare soluzioni. Quattro sono stati i punti, oltre la Tac del Pronto Soccorso e l’Utic di Cardiologia già risolti, su cui il Comitato ha chiesto di interloquire:
1) Laboratorio analisi (no prenotazioni)-
2) Oculistica (apparecchio OCT obsoleto)-
3) Viabilità interna dissestata davanti al Pronto Soccorso (Ing. Tittarelli)-
4) Otorino UOSD Senigallia: anche l’ospedale di Senigallia deve avere una struttura territoriale con un Responsabile dotato di autonomia gestionale e patrimoniale.

A queste domande il direttore Asur ha dato risposte chiare e soddisfacenti:
punto1) in attesa di abolire le prenotazioni (cosa per noi auspicabile) ci sarà un aumento sostanziale delle prenotazioni (da 50 di oggi a 100) perché il numero degli operatori di accettazione del servizio permette questo carico dei lavori;

punto2) nuovo O.C.T. in Oculistica: l’attrezzatura ad oggi presente nel Servizio è obsoleta, pur se efficiente. Le nuove attrezzature di ultima generazione permettono però un più completo e perfetto controllo dell’occhio dopo intervento di cataratta o lesione corneale e retinica. La direttrice assicura che è nel novero degli acquisti ma che, per aver esaurito i fondi dell’anno 2022, occorre attendere la nuova organizzazione sanitaria e l’arrivo di nuove risorse (01 Gennaio 2023) che porteranno questo acquisto;

punto3) viabilità interna ospedaliera: va rifatto il manto stradale oggi disastrato dalle radici dei pini. Non si può pensare di trasportare un malato in ambulanza (pensiamo ad una frattura ortopedica o ad un dializzato etc…) senza che l’ammalato ne risenta. Abbiamo concordato un sopralluogo sul posto con il Direttore Asur, Storti e possibilmente con l’ing. Tittarelli, resp.le Ufficio Tecnico;

punto4) il direttore conosce perfettamente la situazione. E’ d’accordo nel nominare una UOSD Territoriale e un Responsabile, anche per la presenza di 3 medici in ruolo e 3 ambulatoriali. E stato concordato che il bando di nomina rispetti quanto indicato dalla contrattazione sindacale medica:
“La UOSD va ad interpello dei soggetti interessati (tutti gli ORL dipendenti dell’AV2) e la seguente valutazione dei titoli.
Spetta al direttore di Dipartimento Specialità Chirurgiche indicare il nominativo poi convalidato dalla direzione generale.”

Siamo usciti dal colloquio soddisfatti e ci siamo lasciati con l’intento di continuare a collaborare.



comitato cittadino per la difesa ospedale di Senigallia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2022 alle 09:29 sul giornale del 15 dicembre 2022 - 338 letture






qrcode