x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il Comitato alluvionati ad Acquaroli: "Il testo del modello B1 va cambiato, sbloccare i fondi CAS"

1' di lettura
926

dal Comitato 15 settembre


Il Comitato 15 Settembre ha inviato per pec una lettera al Presidente della Giunta Regionale e Commissario Delegato per l’emergenza alluvione Francesco Acquaroli per chiedere di correzione il modello B1, per quanto concerne il contributo per autonoma sistemazione (CAS) e il sollecito alla liquidazione dello stesso.

Egregio Presidente, La preghiamo di intervenire e far correggere immediatamente una grave stortura presente nel sopracitato “Modulo B1”. Nel citato modulo, infatti, viene chiesto a coloro che sono rimasti senza casa, alla SEZIONE 10 (riportata in calce alla presente missiva), in caso di domanda di erogazione del contributo per il ripristino dell’abitazione principale, di rinunciare al contributo per autonoma sistemazione (CAS).

Detto altrimenti: chi ha l’abitazione principale inagibile, deve rinunciare al CAS per ottenere un primo, e molto parziale, contributo per i danni causati dall’alluvione. Si tratta di una regola incomprensibile e profondamente iniqua, perché gravemente pregiudizievole proprio delle persone alluvionate più danneggiate. Converrà con noi dell’insensatezza di questo meccanismo che annulla l'efficacia del CAS. Bisogna quindi eliminare la regola della rinuncia e permettere il mantenimento di entrambe le misure di sostegno. La invitiamo altresì ad intervenire affinché i fondi del CAS, dopo oltre due mesi e mezzo, siano finalmente elargiti.

Ad oggi tutti gli alluvionati, inclusi i maggiormente danneggiati, non hanno ricevuto nulla. Certi di un suo risolutivo e sollecito intervento, ringraziamo per la Sua cortese attenzione e porgiamo i nostri cordiali saluti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2022 alle 15:04 sul giornale del 02 dicembre 2022 - 926 letture






qrcode