statistiche accessi

Sold out al Tetro Fatati per lo spettacolo “I due cavalieri - Amori e intrighi nel castello”

2' di lettura Senigallia 02/10/2022 - l 30 settembre alle 21.30 si è svolto il terzo incontro curato dall’organizzatrice Cristina Corradini presso lo splendido Teatro Fatati del Museo del Giocattolo antico di Senigallia in via Maierini.

Sold out per lo spettacolo “I DUE CAVALIERI - AMORI E INTRIGHI NEL CASTELLO”, rappresentazione scenica in costume realizzata dal gruppo "Medioevalis" di Jesi, diretti da Luigi Ramini, arricchita da curiosità di vita all’epoca, letture storiche e musiche del più grande Troviero francese del 1200 Adam de la Halle eseguite in lingua d’oil dal soprano Cristina Corradini, con l’accompagnamento di un’arpa medievale.

Lo spettacolo ha riscosso un notevole interesse, al punto che tutti i posti disponibili sono stati assegnati in pochissimi giorni dalla pubblicazione dell'evento facendo scaturire dagli interessati che non sono riusciti a partecipare, richieste di repliche!

L’originalità dello spettacolo sta nel fatto che lo spettatore ha potuto viaggiare nel tempo indietro di circa mille anni, nel basso medioevo, trovandosi partecipe di disfide tra Cavalieri, sgherri fedeli o corrotti, Badesse severe e arcigne, bellissime dame di corte pronte a sedurre Signorotti ricchi ed ingenui.

Il ritmo delle scene è divenuto davvero incalzante quando la vicenda è scaturita in acerrimi duelli a colpi di spada dove il sangue e la morte ha preso il sopravvento sul dialogo e la narrazione.

Lo stile teatrale adottato dal gruppo è stato quello della "improvvisazione pura", tecnica delle cui tracce si trova fin da Aristofane e poi portata agli estremi da Plauto diventando poi fondamenti della commedia dell’arte, dove i protagonisti erano liberi di recitare e dare "forza" ai personaggi, senza il vincolo di un copione scritto. Gli splendidi abiti storici di scena, che hanno ancor più caratterizzato i personaggi, sono stati realizzati in autonomia dal gruppo stesso dalle esperte mani di Anna Mastroianni e Paola Ferranti.

Cristina Corradini ha poi salutato tutti con un assaggio della Torta Bianca tipico dolce medievale e un brindisi con il Sidro, ricette direttamente tratte dal “Libro de Arte Coquinaria” del Maestro Martino da Como, cuoco e gastronomo italiano.

Le parole di commiato sono state “Al prossimo incontro!”.

Foto di Stefano Vichi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2022 alle 20:49 sul giornale del 03 ottobre 2022 - 176 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dtgS





logoEV
logoEV
logoEV