statistiche accessi

Alluvione: il Reparto Mobile, intervenuto solo il primo giorno

1' di lettura Senigallia 23/09/2022 - I nostri pensieri sono con chi sta ancora soffrendo a causa dell’alluvione nel territorio marchigiano.

La Segreteria Provinciale del Sindacato Autonomo di Polizia esprime piena solidarietà e totale vicinanza ai familiari delle vittime, alle comunità colpite e alle tante persone dedicate ai soccorsi. Proprio nella gestione dei soccorsi abbiamo registrato la presenza dei poliziotti del Commissariato di Senigallia, del Reparto Prevenzione Crimine, del Centro Raccolta Armi, pare in sostituzione del personale della Questura, e della Polizia Stradale, che si sono prodigati giorno e notte per cercare di salvare il salvabile, impedire reati predatori e alleviare le sofferenze della popolazione.

E’ di oggi la notizia che nelle zone alluvionate arriverà l’Esercito, mentre i poliziotti del XIV Reparto Mobile di Senigallia, deputati per legge al soccorso delle popolazioni colpite dalle calamità e dotati di mezzi idonei a operare in contesti peculiari, che si sono già distinti in occasione di terremoti e altre emergenze, dopo l’intervento del primo giorno sono rimasti chiusi in caserma.

Chiederemo al Dipartimento della Pubblica Sicurezza, che gestisce l’attività dei Reparti Mobili, per quale motivo il Reparto Mobile di Senigallia, prontamente reperibile sul posto, è intervenuto solo il primo giorno. Auspichiamo, infine, che il Questore Capocasa terrà in debita considerazione lo spirito di sacrificio dimostrato da tutti i poliziotti intervenuti nei luoghi del disastro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2022 alle 10:44 sul giornale del 24 settembre 2022 - 248 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sap, sindacato autonomo polizia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drw4





logoEV
logoEV
logoEV