A regime i trituratori di rifiuti, riaperti i servizi alla persona in zona rossa

1' di lettura Senigallia 21/09/2022 - Terminata alle ore 20.00 di mercoledì la riunione quotidiana del COC (Centro Operativo Comunale) alla presenza di tutti i responsabili delle funzioni di coordinamento dei lavori in corso per affrontare l’emergenza alluvione.

Si è evidenziato l’avvio a regime dei due nuovi trituratori di rifiuti in discarica, che negli ultimi due giorni sono riusciti a smaltire a pieno regime i detriti, differenziandoli su 6 diverse cataste, provenienti dallo scarico di oltre 550 camion. Un successo, che permette ai mezzi presenti sul territorio di lavorare più velocemente senza attese per lo scarico. I mezzi continuano ad aumentare, ma persiste l’emergenza sulla reperibilità degli autospurghi.

L’appello del Sindaco alle Istituzioni e ai privati delle Marche e del resto di Italia, così come l’appello personale lanciato nella giornata di oggi, ha portato i suoi frutti: dai 24 disponibili ora ne sono stati recuperati un totale di 36. A questo punto l’obiettivo è di arrivare almeno a 50. Per quanto riguarda i lavori in corso in città, il collaudato sistema di comunicazione tra le numerose squadre provenienti da diversi corpi, ha permesso di avere un ancora più approfondito quadro della situazione zona per zona, e quindi una più performante pianificazione degli interventi nei giorni successivi. Inoltre sono state trovate e opzionate 10 idropulitrici ad alta pressione. Si è anche comunicato il ripristino di tutti i servizi domiciliari alla persona, ora in grado di operare in tutta sicurezza anche in Zona Rossa.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2022 alle 21:04 sul giornale del 22 settembre 2022 - 1786 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drgB





logoEV
logoEV