statistiche accessi

A Bettolelle i funerali di Gino Petrolati: don Stefano nell'omelia, "le istituzioni devono assumersi le proprie responsabilità"

1' di lettura Senigallia 19/09/2022 - Senigallia ha dato l'ultimo saluto a Gino Petrolati, una delle 11 vittime dell'alluvione di giovedì, i cui funerali si sono svolti ieri nella chiesetta parrocchiale di Bettolelle, la frazione dove l'anziano viveva e dove è stato travolto dal fango all'interno della sua auto.

“L'amore, l'amicizia, la solidarietà sono le vere pietre su cui costruire qualcosa di solido che l'acqua non potrà mai portare via” -ha detto il parroco don Stefano Basili durante l'omelia nella quale si è anche anche appellato alle istituzioni e alle autorità affinchè si “prendano le proprie responsabilità”.

Davanti la chiesa ancora i cumuli di mobili, arredamenti, elettrodomestici devastati dall'alluvione. Don Stefano ha elogiato proprio le centinaia di ragazzi e ragazze che in questi giorni spalano fango nelle case anche di sconosciuti. “Solo così, tra assunzioni di responsabilità, gesti d'amore e solidarietà, una comunità può ritrovarsi per curare le proprie ferite” -ha concluso.






Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2022 alle 22:32 sul giornale del 20 settembre 2022 - 1461 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqLf





logoEV
logoEV
logoEV