Padre e figlio morti sui binari, la tragica scena sotto gli occhi della madre

1' di lettura Senigallia 18/08/2022 - Due comunità sconvolte, quelle di Senigallia dove si è verificata la tragedia e quella di Perugia dove vivevano le vittime dell'investimento da parte di un treno merci nella serata di mercoledì.

Potrebbe esserci stata una discussione in famiglia prima della tragica decisione del giovane 26enne, di lanciarsi sotto il convoglio. Il giovane che viveva a Perugia con la madre, era in vacanza a Senigallia con la famiglia. Il giovane già da qualche tempo soffriva di crisi depressive.

Dopo la discussione il ragazzo, Claudio Pannacci, avrebbe scavalcato le barriere che separano la strada dalla ferrovia dirigendosi verso il treno merci in arrivo. Nel tentativo disperato di salvarlo il padre Stefano gli sarebbe corso dietro. Il convoglio in arrivo non ha però lasciato scampo a padre e figlio che sono stati travolti perdendo la vita sul colpo.

La scena straziante sarebbe avvenuta sotto gli occhi della madre che si è messa a gridare in preda alla disperazione. All'arrivo dei sanitari la donna è stata soccorsa. La famiglia che da qualche anno trascorreva le ferie in città, alloggiava nella propria casa delle vacanze, a poca distanza dal luogo della tragedia.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317900 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.





Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2022 alle 14:13 sul giornale del 19 agosto 2022 - 5498 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dloT





logoEV
logoEV