Guardia Medica Turistica: a Senigallia solo per i non marchigiani, a Gabicce gratis per i residenti in regione

2' di lettura Senigallia 09/08/2022 - E' polemica per i cartelli affissi sulla spiaggia di velluto dell'Asur nelle due postazioni dedicate alle guardie mediche turistiche che evidenziano una disparità di trattamento (rispetto ad altre località balneari marchigiane) nell'erogazione di un servizio destinato a turisti e pendolari che frequentano la città nel periodo estivo.

Dopo il ritardo nell'attivazione della Guardia Medica Turistica, partita quest'anno il 20 giugno, ora a sollevare le proteste dei turisti marchigiani che frequentano il litorale senigalliese sono anche le “condizioni” applicate dall'Area Vasta 2. Posto che la Guardia Medica Turistica dovrebbe essere rivolta a tutti i non residenti nel comune di Senigallia, sulla spiaggia di velluto il servizio non è previsto per i cittadini marchigiani. Dunque un turista proveniente da Fabriano piuttosto che da Macerata o da qualsiasi altro comune della regione Marche, non può accedere alla Guardia Medica Turistica, al pari di un senigalliese. Il servizio viene così relegato ai soli turisti proveniente da fuori regione. Questo stando ai due cartelli che sono stati affissi da qualche giorni nelle due postazioni della Guardia Medica Turistica al Porto e all'Hotel Ritz, sul lungomare Alighieri ma in netto contrasto con la disciplina applicata nel resto della regione, come ad esempio a Gabicce, dove “i turisti residenti nella Regione Marche possono accedere al servizio” e anche gratuitamente.

Il primo avviso, oltre ad indicare gli orari delle due Guardie Mediche Turistiche e i cellulari per le reperibilità, parla chiaro: “Si ricorda che la guardia medica turistica è attiva per i non residenti Regione Marche e per i non residenti a Senigallia e dintorni”. Tra l'altro anche la dicitura “dintorni” è piuttosto vaga. Il cartello precisa poi che “per i residenti fuori regione Marche le visite hanno il seguente costo: ambulatoriale 15 euro e domiciliare 25 euro”. A Gabicce Mare invece, come riportato sul sito istituzionale del Comune, “il servizio di Guardia Medica Turistica è gratuito per i turisti residenti nella Regione Marche (eccetto ovviamente i cittadini di Gabicce Mare) e a pagamento per i non residenti nella regione”.








Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2022 alle 18:52 sul giornale del 10 agosto 2022 - 2905 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dke6





logoEV
logoEV