La solidarietà del presidente Bello al Commissario straordinario della Fondazione Città di Senigallia

1' di lettura Senigallia 06/08/2022 - "A nome mio e di tutto il Consiglio Comunale esprimo sincera solidarietà e piena stima al Commissario straordinario della Fondazione Città di Senigallia per il gesto esecrabile perpetrato nei suoi confronti, ma soprattutto per la grave ntimidazione ricevuta, il cui contenuto riecheggerebbe metodi malavitosi inaccettabili."

Lo afferma in una nota Massimo Bello, Presidente del Consiglio Comunale di Senigallia, a proposito della busta anonima recapitata alla struttura socio-sanitaria e diretta all'Avv. Canafoglia, contenente, come messaggio, confezioni di veleno.

"L'episodio non necessita di ulteriori commenti. Il Commissario straordinario ha sporto denuncia contro ignoti e gli inquirenti procederanno con le indagini di rito. Il gesto è vile e da condannare fermamente", ha detto il Presidente Bello.

"All'Avv. Canafoglia - continua il Presidente del Consiglio - auguro buon lavoro e di svolgere serenamente il suo lavoro istituzionale ed amministrativo, con la professionalità, la diligenza e il coraggio di sempre."

"La violenza e le minacce di ogni tipo - ha aggiunto Bello - vanno condannate con decisione e determinazione e nulla hanno a che vedere con la normale e civile convivenza di una comunità. Sono certo che il Commissario straordinario della Fondazione, nominato dalla Giunta regionale, non si farà in alcun modo intimidire. Importante è, comunque, non sottovalutare mai queste minacce e su questa vicenda auspicherei una condanna unanime. Odio, minacce e intimidazioni sono inaccettabili e non vanno tollerati."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-08-2022 alle 15:26 sul giornale del 08 agosto 2022 - 330 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djNk





logoEV
logoEV
logoEV