Torna l’appuntamento dell’estate dedicato al noir e al giallo civile: Ventimilarighesottoimari inGiallo

3' di lettura Senigallia 04/08/2022 - Dal 20 al 25 agosto, torna a Senigallia Ventimilarighesottoimari inGiallo, l’ormai storico appuntamento per gli appassionati del noir e del giallo civile organizzato dal Comune in collaborazione con la Fondazione Rosellini per la letteratura popolare. Quest’anno il festival, giunto alla sua undicesima edizione, si animerà grazie ad un palinsesto ricco di appuntamenti a ingresso libero che si svolgeranno nei Giardini della Scuola Pascoli.

Ad aprire il festival, sabato 20 agosto alle 21.30, una serata dedicata ai trent’anni di Mani Pulite con la presentazione del libro di Goffredo Buccini Il tempo delle mani pulite (Laterza), il racconto lucido ed appassionato di una delle inchieste giudiziarie più importanti della storia del nostro paese. Presenza fissa del festival, Alessandro Robecchi il 22 agosto racconterà alla giornalista Barbara Marini gli insegnamenti ricevuti dal grande scrittore americano Raymond Chandler, fatti propri nel suo ultimo romanzo Una piccola questione di cuore (Sellerio).

E poi martedì 23 agosto alle ore 21, un gradito ritorno quello di Gabriella Genisi che, insieme a Paolo Mirti curatore del Festival, presenterà l’ultimo romanzo Terrarossa (Sonzogno) con un nuovo caso da risolvere per la commissaria più famosa d’Italia Lolita Lobosco.

Ancora Giancarlo De Cataldo, presente il 24 agosto per conversare con il critico letterario Valerio Calzolaio del suo libro La svedese (Giulio Einaudi Editore), e Giampaolo Simi, ospite il 25 agosto per un incontro con il giornalista Matteo Massi per parlare del suo romanzo Senza dirci addio (Sellerio). Per la sezione giallo civile, da segnalare l’incontro il 23 agosto con Luca Cari e Virginia Piccolillo dedicato ai dieci anni dal naufragio della nave da crociera Costa Concordia, con la presentazione del loro libro scritto a quattro mani Apnea (Mondadori), e quello del 21 agosto con il critico letterario Massimo Raffaeli, che parlerà del libro II conformista (Bompiani) di Alberto Moravia. E poi molti altri autori importanti presenti nel programma del festival, come Patrizia Rinaldi e Rosa Teruzzi che si incontreranno per la conferenza Misteri al femminile il 21 agosto, e Jacopo De Michelis, che il 25 agosto parlerà del suo ultimo romanzo La stazione (Giunti Editore).

Quest’anno, la Fondazione Rosellini per la letteratura popolare vuole celebrare all’interno del Festival i novanta anni del giallo italiano, e lo farà attraverso tre conferenze affidate ad alcuni tra i più importanti storici ed esperti di questo genere: il 20 agosto con Loris Rambelli, il 22 agosto con Massimo Carloni, e il 24 agosto con Luca Crovi. I tre incontri saranno l’occasione per ripercorrere lo sviluppo del romanzo giallo il Italia attraverso un excursus storico dagli anni Trenta – con la nascita della famosa collana Mondadori – ai giorni nostri. Dal 20 agosto, poi, fino al 25 agosto, i locali della Galleria Expo Ex ospiteranno la mostra 90 anni di giallo italiano, curata dalla Fondazione Rosellini per la Letteratura Popolare, che esporrà libri rari ed illustrazioni originali.

Tra le altre novità da segnalare, infine, La serata Camilleri, l’evento speciale post festival in programma il 1° ottobre alle ore 21.15 al Teatro La Fenice, organizzato in collaborazione con il Fondo Andrea Camilleri, spazio inaugurato il 7 giugno a Roma dedicato alla conservazione dei documenti dell’archivio del grande scrittore scomparso. Questa serata vuole essere un omaggio all’autore e all’uomo di cultura che fu, raccontato da personalità del mondo della letteratura, del teatro e della televisione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2022 alle 10:41 sul giornale del 05 agosto 2022 - 254 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djnc





logoEV