statistiche accessi

La comunicazione e l’arte, serata di grande successo alla Chiesa della Croce

1' di lettura Senigallia 26/07/2022 - Una serata di spessore ed anche con il riscontro del pubblico quella di sabato, dove lo storico dell’arte Claudio Zambianchi, il regista Paolo Marcellini e l’artista Filippo Sorcinelli, hanno discusso in una brillante conviviale il rapporto tra l’arte e la comunicazione , giungendo fino ai giorni nostri.

La televisione e in generale i mezzi di comunicazione di massa hanno soverchiato il rapporto che era esistito per secoli e questo impone una riflessione su quale debba essere la platea a cui rivolgere il messaggio artistico e non solo. Il dialogo tra Zambianchi e Marcellini sul percorso di passaggio tra il Barocci e i media che negli anni 50 hanno iniziato ad invadere le nostre casa con “quell’elettrodomestico“ che è la tv , ha portato il numeroso pubblico a porsi domande e fare riflessioni - – spiega l’event manager Maurizio Perini . Toccante l’intervento di Sorcinelli, già direttore artistico della chiesa della croce secondo cui “L’arte e la storia dell’arte italiana parlano prevalentemente del mecenatismo della Chiesa.

La storia dell’arte italiana nasce in Chiesa, nasce per la fede e nasce per testimonianza degli artisti. La Chiesa della Croce di Senigallia è un luogo incorniciato di bellezza e di una cosa che la televisione dovrebbe trasmettere di più, le emozioni, le emozioni più semplici. Ridursi al poco e al semplice”. Serate come queste, conclude Perini, sono per noi lo strumento attraverso cui lanciare un messaggio che è di Cultura, di apertura mentale e quindi profondamente di Fede.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2022 alle 09:29 sul giornale del 27 luglio 2022 - 264 letture

In questo articolo si parla di religione, attualità, chiesa della croce, confraternita della croce, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhzY





logoEV