Ostra Vetere: DUP e Bilancio di Previsione, l'opposizione. "Mancano una visione d'insieme e idee per affrontare le sfide future"

ostra vetere 4' di lettura 23/07/2022 - Ad Ostra Vetere dopo ben 6 mesi dall'inizio dell'anno, il 29 giugno 2022, il Consiglio comunale, con i soli voti favorevoli della Maggioranza ha approvato il Bilancio di Previsione 2022-2024.

Un enorme ritardo che penalizza fortemente l'attività amministrativa e blocca tutti i potenziali investimenti, rendendo pressoché nullo l'indirizzo politico. Motivo questo, già di per sé sufficiente ad esprimere un voto contrario al Bilancio perché esso, non si compone solo di numeri ma ancor di più di un aspetto politico. Ed è proprio questo a preoccuparci maggiormente, ma proseguiamo con ordine.

Analizzando il Bilancio di Previsione, emergono alcuni dati importanti: - Tutte le spese correnti relative ai "Servizi istituzionali, generali e di gestione", sono aumentate, - Sono aumentate di circa 7.000,00 euro le spese a carico dell'ordine pubblico e sicurezza, - Sono diminuite le spese per l'struzione e il diritto allo studio di circa 83.44,00 euro. -"Tutela e valorizzazione dei beni e attività culturali" vede una riduzione delle spese pari a circa 7.000,00 euro imputabili a minori interventi nel campo della cultura. - Un aumento delle spese relative al trasporto scolastico e pubblico di circa 15.000,00 euro. - Una riduzione del contributo all'Istituto Comprensivo di Corinaldo di circa 700,00 euro. - Manutenzione ordinaria delle strade comunali esterne, passa da 5.200,00 euro del 2021 a 0 nel 2022. - Utilizzo oneri di urbanizzazione per manutenzione ordinaria delle strade comunali passa da 41.000,00 euro del 2021 a 20.000,00 del 2022. - Spese per automezzi adibiti a manutenzione delle strade comunali passa da 12.000,00 euro del 2021 a 5.000,00 del 2022. - Acquisto attrezzature per manutenzione strade va dai 2.000,00 euro dell'anno scorso a 0 del 2022. Dati e numeri, questi ultimi, che confermano il totale disinteresse dell'Amministrazione comunale alla manutenzione ordinaria delle strade comunali senza tenere minimamente conto delle condizioni disastrose, pericolose e a rischio incidenti di molte di loro. - Contributo per le opere di urbanizzazione delle chiese e servizi religiosi, è passato da 5.000,00 euro a 2.000,00. - Cap. 311/0 " Spese per il funzionamento gruppo di Protezione civile" passa da 6.000,00 euro dell'anno 2021 ai 2.000,00 euro dell'anno 2022. -

A tutto ciò si aggiungono i trasferimenti a favore dell'Unione dei comuni " Le Terre della Marca Senone" che, come già rilevato nel Rendiconto di Gestione 2021, sono aumentati di 32.500,00 euro rispetto all'anno 2020 e che aumenteranno di circa 22.000,00 euro nell'anno corrente rispetto a quello precede. Ma quello che più spaventa sono i residui passivi relativi alla sola Unione dei Comuni pari a circa 325.000,00 euro. Quindi, da una prima analisi possiamo dire che le spese di gestione dell'ente subiranno un sostanziale aumento mentre si ridurranno quelle relative ai servizi forniti ai cittadini perché partendo da una Previsione di competenza per l'anno 2021 di 5.591.092,33 arriviamo ad una previsione di spesa per l'anno 2022 di 8.128.183,91.

Per quanto concerne invece l'aspetto politico, il Documento Unico di Programmazione rivela anch'esso dati importanti e diverse ed evidenti lacune. Per tutte le Missioni, molto c'è da fare e da migliorare, partendo dall'ordine pubblico e sicurezza. Nel DUP, viene citata, ancora una volta, la volontà dell'Amministrazione comunale di migliorare la rete di sorveglianza. Miglioramento e regolamentazione che a distanza di un anno dalla fine di questo mandato elettorale rimane solo su carta. Missione n. 4, ancora si fa riferimento al Consiglio comunale dei ragazzi per "Rendere i giovani realmente protagonisti della loro crescita", questo è quanto recita il documento; quando per avere gli ultimi riferimenti, dobbiamo risalire all'amministrazione "Bello". Un centro di aggregazione giovanile morto nel tempo. L'istituzione della "Casa della salute" che non sarà mai. L'utilizzo di strumenti tradizionali di confronto come le Consulte o gli incontri tematici per fare partecipe la cittadinanza, mai organizzati.

Vogliamo parlare del personale? Nell'arco degli ultimi 10 anni, 6 o forse più sono stati i dipendenti che per diversi motivi hanno lasciato il Comune di Ostra Vetere e che, a motivo di una capacità assunzionale insufficiente o forse di una mancata capacità economica, non sono mai stati rimpiazzati sguarnendo il Comune di risorse umane importanti in assenza delle quali si appalesa una evidente difficoltà dell'ente ad andare avanti. In definitiva, un Documento di Programmazione che non è credibile se non in minima parte e che si imbatte in una realtà ben diversa da quella scritta sulla carta. Manca una visione d'insieme piuttosto che un'amalgama di aree o Missioni a sé stanti. Manca una visione lungimirante, idee concrete ed attuabili per affrontare le sfide future. Manca una visione in movimento piuttosto che statica, di una programmazione magari con delle scelte opinabili ma che sia frutto di azione piuttosto che vedere un'Amministrazione passiva e ingabbiata. Dunque e a conclusione di tutto quanto riportato sopra, il Gruppo Consiliare "Autonomia per Ostra Vetere-Lega-FdI", ha espresso il proprio voto contrario al Bilancio di Previsione e DUP 2022/2024.


da Lega - FdI - “Autonomia per Ostra Vetere”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2022 alle 16:31 sul giornale del 25 luglio 2022 - 303 letture

In questo articolo si parla di ostra vetere, politica, lega nord, fratelli d'italia, Lista “Autonomia per Ostra Vetere”, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhjQ





logoEV
logoEV