L’Altra Senigallia: tentano il furto del catalizzatore di un’auto in sosta ma il colpo va a vuoto

1' di lettura Senigallia 05/07/2022 - Dopo il furto del cofanodi un’automobile in zona Vivere Verde di alcuni giorni fa i ladri si sono fatti sempre più audaci, tentando di rubare la marmitta catalitica di un’auto in sosta in pieno giorno; la mia. Sabato mattina poco prima di mezzogiorno mi ero recato a Cesano di Senigallia per fare il pieno di GPL e trovandomi in zona ero passato alla spiaggia attigua alle Piramidi.

Al momento di riprendere la macchina che avevo parcheggiato nello spiazzo che costeggia l’imbocco del sottopassaggio che reimmette sulla statale, mi sono accorto che una volta messa in moto faceva un fracasso infernale. Ho subito pensato che si fosse rotta la marmitta ma ho anche notato lo sportellino del carburante aperto. Ho immaginato una dimenticanza dell’addetto al rifornimento ma, provandolo a richiudere, ho visto che forzava e non chiudeva più correttamente.

Lunedì mi sono recato dal mio meccanico di fiducia il quale non appena vista la marmitta ha sentenziato che era stata tagliata con un frullino e, una volta messa sul ponte, la diagnosi è stata confermata. Erano evidenti anche altri segni lasciati dalla lama dell’utensile. Anche lo sportellino carburante risultava forzato.

Fortunatamente per portare via il catalizzatore avrebbero dovuto tagliarlo in due punti e il fatto che mi sia trattenuto poco in spiaggia, forse non gli ha concesso il tempo per farlo.

Ladri sempre più sfrontati quindi, forse perché consapevoli che nel Bel Paese in galera ormai non ci va più nessuno.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2022 alle 09:42 sul giornale del 06 luglio 2022 - 2071 letture

In questo articolo si parla di attualità, ettore coen, L'Altra Senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/del5

Leggi gli altri articoli della rubrica L'altra Senigallia





logoEV