Castelleone: Centro Sinistra, "L'l’uscita di San Lorenzo in Campo dal “Consorzio Città Romana di Suasa” penalizza il territorio"

Centrosinistra per Castelleone 1' di lettura 04/07/2022 - Come già abbiamo dichiarato in Consiglio comunale e sugli organi di informazione, l’uscita del Comune di San Lorenzo in Campo dal “Consorzio Città Romana di Suasa”, rappresenta un fatto negativo e penalizzante per il progetto di valorizzazione del patrimonio storico, archeologico, turistico e culturale del Comune di Castelleone di Suasa e di un intero territorio.

Ancora più grave se si considera che il tutto è stato tenuto nascosto al Consiglio comunale e a tutta la comunità dal Sindaco Manfredi, che invece aveva l’obbligo istituzionale nonché politico e morale, di informare i Consiglieri e i cittadini. Noi Consiglieri di minoranza, appena venuti a conoscenza della situazione, siamo andati a parlare con il Sindaco di San Lorenzo in Campo che ci ha spiegato bene le ragioni che lo hanno indotto ad uscire, e abbiamo chiesto la corrispondenza intercorsa tra Lui e il Sindaco Manfredi, che tra l’altro non ci risulta abbia mai risposto formalmente alle richieste di Dellonti, e abbiamo presentato una mozione da discutere nella seduta del prossimo Consiglio comunale, chiedendo al Sindaco di Castelleone di Suasa di attivarsi per fare rientrare San Lorenzo in Campo nel Consorzio, aprendo una fase di confronto e dialogo sulle richieste fatte dal Sindaco Dellonti. Da parte nostra c’è tutta la disponibilità e l’impegno per favorire il raggiungimento di questo obbiettivo.

In pdf il testo della mozione presentata.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2022 alle 09:20 sul giornale del 05 luglio 2022 - 264 letture

In questo articolo si parla di castelleone di suasa, attualità, politica, centrosinistra per castelleone, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/decr





logoEV
logoEV
logoEV