Calcio: i ragazzi del Senigallia Calcio si superano al Torneo Internazionale Pulcino d'Oro di Levico Terme (TN)

3' di lettura Senigallia 24/06/2022 - I pulcini dell’Aesse arrivano a ridosso delle squadre professioniste. Frulla Massimiliano: "Credo senza ombra di dubbio che quella vissuta il fine settimana scorso rimanga, dal punto di vista umano e sportivo, per i nostri ragazzi un’esperienza indimenticabile"

Nei giorni dal 16 al 19 Giugno 2022, si è tenuta a Levico Terme in Trentino, la VII edizione del Torneo Internazionale Pulcino d’Oro. Uno dei più importanti tornei internazionali di categoria che si svolgono sul nostro territorio, il quale vedeva coinvolte società calcistiche dilettantistiche e professionistiche che si sono confrontate in una competizione nel pieno rispetto dei valori di fair play e amicizia, in cui il comportamento tenuto dai ragazzi delle varie squadre è stato a dir poco meraviglioso.
Tra i professionisti, erano presenti Juventus, Inter, Bologna, Milan, Roma, Lazio, Parma (vincitore uscente), Sudtirol ed Hellas Verona e per le straniere Sporting Lisbona, Palmeiras, F.C. Porto, PSV Eindoven. La partecipazione è stata molto alta con rappresentative provenienti da quasi tutta Italia. I nostri ragazzi, si erano meritati la partecipazione vincendo la tappa Regionale svoltasi il 25 Aprile 2022 a Jesi e nell’occasione erano stati premiati da Mister Mancini (selezionatore della nazionale maggiore). In un contesto naturale affascinante come quello della città di Levico Terme e competitivo dal punto di vista sportivo, l'ASD Senigallia Calcio è riuscita a raggiungere il 20° posto (prima tra le marchigiane presenti sul posto) in graduatoria generale del Torneo Pulcino d'Oro 2022, ma soprattutto i ragazzi hanno provato l’emozione di affrontare i pari età di squadre professioniste quali Sporting Lisbona, Lazio, Sudtirol e F.C. Porto.

“Un’esperienza che rimarrà impressa per tutta la vita nei ricordi dei nostri ragazzi – queste sono le parole a caldo del DS Massimiliano Frulla – a parte il risultato raggiunto, che in queste categorie non è determinate, ciò che ci ha gratificato è stato l'impegno messo sul campo dai ragazzi i quali oltre alla capacità di esprimere un buon calcio, in un contesto ambientale difficile è di livello tecnico molto alto, ciò che ci è piaciuto e lo spirito di gruppo che i ragazzi, nella loro prima esperienza senza i propri genitori, hanno dimostrato dentro e fuori dal campo. L’unico nostro dispiacere è stato quello di non poter aggregare tutti i ragazzi facenti parte la rosa ai quali speriamo di far rivivere più avanti le stesse emozioni".

Questa competizione di così alto livello tecnico – continua mister Canonici – ci è servita per misurare il livello di preparazione raggiunto dai nostri ragazzi i quali hanno dato un segno di maturità sportiva, di crescita personale e di squadra. In questa competizione, vedendo le squadre professionistiche, ci siamo resi conto del divario che per forza di cose esiste, e che può essere colmato certamente con la giusta programmazione, dedizione e magari il sostegno di chi ama questo sport garantendoci i giusti spazi e risorse. E’ stata anche per me così come per i ragazzi un’esperienza indimenticabile che arricchisce il mio percorso a livello tecnico ma soprattutto umano “

“Vorrei ringraziare il nostro Presidente Gasparini Paolo e tutta la società, conclude Frulla Massimiliano, per averci permesso di partecipare a questa competizione. Un grazie anche ai genitori dei ragazzi che si sono prodigati per aiutarci in questa bellissima trasferta e per il sostegno e per il tifo che ci hanno dato”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2022 alle 15:35 sul giornale del 25 giugno 2022 - 891 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio, senigallia calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dcPu





logoEV
logoEV
logoEV