Pioggia di note: pensieri ed emozioni di un genitore dell'Istituto Comprensivo Marchetti

1' di lettura Senigallia 09/06/2022 - Sabato 28 maggio, ore 19.00, una pioggia scrosciante si riversa su Senigallia. Avevo deciso di utilizzare la bicicletta nonostante indossassi abiti eleganti per assistere al concerto di fine anno del Corso musicale dell’Istituto Comprensivo Marchetti.

Esco invece a piedi con l'ombrello e mi pregusto già una serata a teatro, dopo due anni. All’ingresso vengo accolto da un insegnante che, oltre a consegnarmi i talloncini con il numero del mio posto, mi mostra i portachiavi realizzati dai ragazzi dell’Istituto per raccogliere fondi da destinare all’Ucraina. “Che bella iniziativa!” penso tra me e me.

L’atmosfera al Teatro La Fenice di Senigallia è carica di eccitazione e trepidazione. Si sentono gli strumenti scalpitare mentre vengono accordati alla perfezione. Chiudo gli occhi per un attimo e ho la sensazione di essere al cospetto di un’orchestra di professionisti. Le luci si accendono sul palco e appaiono i ragazzi e le ragazze, i nostri figli, in una veste inaspettata. Concentrati, riguardano gli spartiti, cingono i loro strumenti come fossero parte del loro corpo. Ecco, il concerto ha inizio e già dalle prime battute il frutto del corso musicale si mostra in tutto il suo splendore attraverso le note e le voci che si armonizzano tra loro. Si passa dalla classica al rock attraverso pezzi inediti e dopo una serie di bis l’inno della scuola Marchetti chiude lo spettacolo. I ragazzi della terza rimangono sul palco ed esprimono, con delle brevi rappresentazioni, tutto il loro affetto e la loro gratitudine per i tre anni passati a scuola.

Esco dal teatro con animo appagato. Intravedo stelle in un cielo di nuovo sereno.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-06-2022 alle 17:34 sul giornale del 10 giugno 2022 - 1125 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dasu





logoEV