Giulia Ranzuglia della Podistica Valmisa alla nove colli running di Cesenatico

2' di lettura Senigallia 26/05/2022 - Lo scorso fine settimana si è svolta a Cesenatico la 23^ edizione della nove colli running, gara di ultramaratona sulla distanza di 200km.

Ai nastri di partenza poco più di 100 partecipanti, numero ridimensionato anche dalla concomitanza con la 100km del Passatore. Tra di loro anche Giulia Ranzuglia che dal 2017 difende con orgoglio i colori della Podistica Valmisa di Serra de’ Conti. Giulia non è nuova a questo tipo di imprese avendo già partecipato alla Marathon des sables più svariate corse in giro per il mondo. Non ha una distanza o un percorso preferito, le sue performance svariano dall’asfalto al trail dalle gare in circuito al deserto senza perdere mai il suo sorriso che la contraddistingue.

L’impresa che si è apprestata a compiere questo fine settimana però la preoccupava particolarmente. Un po' per la distanza un po' per il caldo ma come se non bastasse ha deciso di fare tutto da sola ,senza l’aiuto di una crew che l’avrebbe supportata sul percorso durante la gara. Partiamo dalla fine. Giulia,tra i 100 partenti chiude la prova in 28h04’ classificandosi in decima posizione assoluta e seconda donna. La gara ha un tempo limite di 30h che su un percorso impegnativo (circa 4000 d+). Sono 9 i colli da domare ma quest’anno c’era da fare i conti anche con un caldo anomalo per la stagione. Si parte con il Polenta, si prosegue con il Pieve di Rivoschio per giungere al Ciola. Scende la notte quando ci si trova ad affrontare il Barbotto,non la salita più lunga ma quella con il maggior dislivello. La fatica e qualche problema fisico mettono in difficoltà Giulia. Valuta il ritiro ma ci vuole molto di più per abbattere l’atleta della Podistica Valmisa. Si scollina, mancano ancora circa 120 km si lascia i dolori alle spalle e con il morale alto “spiana” il monte Tiffi ed il Perticara. Siamo al km 130 quando davanti a se ha il colle più alto, il Pugliano che la porterà a circa 800mslm ed al km 136. Comincia il nuovo giorno con ancora 2 colli da scalare, i più semplici se non fosse per i 150km nelle gambe ed il sole che minaccia di picchiare duro anche nella giornata di domenica. Comincia a prendere consapevolezza di aver fatto qualcosa di straordinario. Anche strisciando sarò a Cesenatico, queste le sue parole.

Giulia chiude la sua ennesima impresa in 28h04’, seconda donna ma la prima Marchigiana a compiere questa impresa. Ora si gode qualche giorno di riposo ,ma chi la conosce bene sa che già sta programmando qualche altra impresa “folle”. La 100 miglia di Berlino, ma non lo diciamo in giro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2022 alle 10:47 sul giornale del 27 maggio 2022 - 476 letture

In questo articolo si parla di sport, Serra de’ Conti, società podistica Valmisa, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9ff





logoEV
logoEV