Il Comitato a Mangialardi: "Non siamo noi ad essere afoni, aspettiamo ancora le risposte di quando era sindaco"

2' di lettura Senigallia 20/05/2022 - Ancora una volta il Comitato difesa Ospedale Principe di Piemonte risponde al signor Mangialardi che, non ancora digerita la sconfitta elettorale (possiamo capire quanto sia dura dopo decenni e decenni di esercizio di potere), ci indica come colpevoli della situazione attuale e ci chiama “afoni” perché silenziosi dopo aver fatto eleggere la sua controparte.

Noi rispondiamo che il signore in questione dovrebbe essere sordo e cieco perchè non ha letto nessuno dei nostri sempre numerosi comunicati pubblicati in ogni dove nè ha visto tutti i telegiornali marchigiani che hanno filmato la nostra pubblica dimostrazione sotto l’Ospedale il 29 aprile scorso e le interviste dei suoi portavoce.

Noi attendiamo ancora risposte a dieci domande rivoltegli in qualità di Sindaco nel 2018 relative alle problematiche ed alle complessità ospedaliere già venute alla luce e che egli ora denuncia, ma che allora ignorò totalmente assicurando i senigalliesi che tutto andava bene come udimmo di persona in seduta consiliare nel settembre 2018 appunto.

Chiediamo poi che cosa sia stato fatto dalla sua giunta comunale e dalla sua giunta regionale in materia di Covid fino al settembre 2020, per esempio se sono stati potenziati i servizi territoriali come ora suggerisce.

Comunque siamo contenti di essere sempre nei suoi pensieri e in quelli dei suoi compagni tanto da non dimenticare mai di citarci in ogni occasione e dall’attribuirci il cambio di colore politico della città, così facendo mantengono sempre più viva la nostra presenza e vitale il nostro operato.

C’è una cosa che ci fa sorridere: il signor Mangialardi correda tutti i nostri post sulla nostra pagina Fb con il pollice del “mi piace”.

Due ipotesi: o i suoi “like” sono prese in giro, il che non è serio da parte di un emergente politico, o è sincero ed allora possiede due personalità e noi invitiamo questa seconda personalità ad unirsi a noi come abbiamo chiesto da tempo senza ottenere mai risposta, neppure negativa

Ma noi siamo abituati all’afonia storica del signore in questione.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2022 alle 11:34 sul giornale del 21 maggio 2022 - 496 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, ospedale, senigallia, Comitato Cittadino per la difesa Ospedale Senigallia, Comitato Cittadino Difesa Ospedale Senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8kV