Sabato esercitazione di Protezione Civile sul rischio idraulico

4' di lettura Senigallia 19/05/2022 - Sabato 21 maggio dalle ore 8.00 alle ore 13.30, si svolgerà nel Comune di Senigallia, presso il quartiere Borgo Bicchia, lungo il fiume Misa e presso l’uscita della darsena, un’importante esercitazione di Protezione Civile.

E’ un lavoro frutto di un’intensa collaborazione tra Enti e diversi ed importanti Settori Pubblici: Prefettura di Ancona, Comune di Senigallia, Regione Marche - Direzione Protezione Civile e Sicurezza del Territorio, Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Ancona e la Guardia Costiera - Ufficio Locale Marittimo Senigallia e Gruppi di Volontari Protezione Civile di Senigallia. Una macchina molto complessa da organizzare che è frutto di lungo lavoro condiviso iniziato lo scorso novembre. Un’esercitazione che ha lo scopo di testare il Piano Comunale di Emergenza per Rischio Idraulico in una porzione definita del territorio comunale (Borgo Bicchia) e la capacità dei soggetti deputati alla gestione delle emergenze, di operare in modo coordinato.

Saranno attivate tutte le procedure in capo alla Protezione Civile Comunale attraverso la sala operativa deputata che avrà il compito di mantenere e permettere le comunicazioni tra le varie forze in campo e con altri Entri preposti alla gestione dell’emergenza: la Prefettura di Ancona, Area V: Protezione Civile, Difesa Civile e Coordinamento del Soccorso Pubblico e la Regione Marche, Direzione Protezione Civile e Sicurezza del territorio. Sarà simulata l’apertura del Centro Operativo Comunale a partire dalle ore 8.00 presso la sede istituzionale di Viale Leopardi e i cittadini vedranno operare un ingente numero di volontari appartenenti alle diverse associazioni di Protezione Civile, Gruppo Comunale “Città di Senigallia”, i Falchi della Rovere, la Società Nazionale Salvamento, CNGEI, la Croce Rossa ed i Vigili del Fuoco con i propri mezzi e le squadre specializzate. A partire quindi dalle ore 8.00 in un crescendo di scenari di intervento, gli uomini in campo opereranno a Borgo Bicchia, lungo il fiume Misa e presso la darsena, in area portuale. Per quest’ultimo scenario di salvataggio si avrà la partecipazione attiva anche della Guardia Costiera. Sarà testata la capacità della Protezione Civile di operare in sinergia, durante le emergenze, con i Vigili del Fuoco.

Sarà simulata anche l’attivazione della Funzione Sanitaria del COC, presente effettivamente in sede che testerà le proprie procedure rivolte alle persone più fragili. Parteciperà, fin da subito, anche la Protezione Civile della Regione Marche, che attiverà le comunicazioni dalla Sala Operativa Regionale (SOUP) al Comune di Senigallia e sarà presente al COC supervisionando tutte le operazioni dell’esercitazione; parteciperà inoltre la Prefettura di Ancona, competente all’attivazione del Centro Coordinamento Soccorsi (CCS).

Sarà aperto dalle ore 8.00, anche il Centro Operativo Volontari in Via dei Gerani, sede dalla quale partiranno tutte le squadre, e verrà posizionato a partire dalle ore 8.45 presso l’area sicura A27 (parcheggio in via San Gaudenzi) l’Unità di Comando Locale dei Vigili del Fuoco, dalla quale partiranno gli interventi diretti dai Vigili del Fuoco. La parte comunicativa di avviso alla popolazione sarà svolta presso le vie del quartiere di Borgo Bicchia. Dalle ore 8.45, quattro squadre di Volontari di Protezione Civile appartenenti a gruppi diversi, saranno presenti lungo le vie mettendosi a disposizione dei cittadini per informazioni, ausilio alla registrazione al servizio di messaggistica comunale, raccolta delle criticità e dei dati del borgo. Sarà l’occasione per mappare le caratteristiche del Borgo e mettersi a disposizione per informare i cittadini sui comportamenti corretti da tenere in caso di rischio alluvione, e un nuovo invito a registrarsi al servizio di messaggistica fornito gratuitamente dal comune attraverso il sito di Protezione Civile, un sistema importantissimo per rimanere aggiornati durante le emergenza, al quale si invitano a registrarsi tutti i cittadini di Senigallia (www.protezionecivilesenigallia.it).

“L’esercitazione è un’importante occasione di confronto e verifica delle rispettive procedure di emergenza e dell’efficacia dei flussi comunicativi tra tutti gli attori coinvolti.” Queste le parole dell’Architetto Barbara Rotatori del Comune di Senigallia.

Il Sindaco di Senigallia così ha commentato l’esercitazione: “Si tratta di un momento estremamente importante non solo per la struttura di Protezione Civile e degli Enti coinvolti ma di tutta la popolazione. L’esercitazione servirà per testare la capacità reattiva e l’organizzazione in caso di eventi calamitosi”. “Le azioni che verranno eseguite rappresentano un efficace punto di partenza per la sicurezza dei nostri cittadini; ringrazio, da subito, tutti coloro che si metteranno a disposizione in questa giornata di lavoro intenso. C’è un momento per lagnarsi e c’è un momento per prepararsi ad affrontare le situazioni di pericolo. Questo è il momento per esercitarsi.” Queste le parole dell’Assessore Regine. Il Comandante dei Vigili del Fuoco ha tenuto a precisare che “L’esercitazione consente di accrescere le sinergie tra componenti del sistema, necessarie alla attuazione delle strategie operative e del modello di intervento per la migliore gestione di eventi calamitosi. In questa occasione, attraverso la movimentazione di alcuni moduli operativi della colonna mobile regionale, saranno impiegate anche unità dei Vigili del Fuoco specializzate in topografia applicata al soccorso e squadre addestrate per il contrasto al rischio acquatico provenienti da vari Comandi della Regione”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2022 alle 18:33 sul giornale del 20 maggio 2022 - 426 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8gE