Ostra: convegno "L’ambivalenza del diritto di auto-difesa"

1' di lettura 19/05/2022 - Sarà accreditato dall’Ordine degli avvocati il convegno di Ostra, previsto per venerdì alle ore 21 presso la nella Sala Grande del Palazzo Comunale, sull’ambivalenza del concetto di “difesa”: diritto o delitto? Un’ambivalenza dettata dalla struttura stessa del nostro codice (risalente agli anni trenta) che ha sempre non solo acceso un dibattito fortissimo tra l’opinione pubblica ma ha anche prodotto precedenti giurisprudenziali non sempre univoci.

Il convegno, organizzato nell’ambito del progetto “Donne in Sicurezza” sviluppato dall’Associazione di Promozione Sociale Difesa Legittima Sicura in collaborazione con le Terre della Marca Senone, si pone l’obiettivo di rendere più consapevoli i cittadini (a partire dalle donne a cui è dedicata anche la parte tecnica di auto-difesa nell’ambito del progetto) dei limiti e delle possibilità connessi all’istituto della legittima difesa.

Tra i relatori, gli avvocati Roberto Paradisi (coordinatore nazionale di DLS e docente incaricato all’Università di Perugia) e Genny Giuliani (legale aderente a DLS). Dell’approccio emotivo alla difesa e del “grave turbamento” previsto dal codice parlerà la psicologa Martina Bizzarri, istruttrice di arti marziali (Scuola di kung fu 9 Armonie, affiliata a DLS), che approfondirà anche il tema legato alla capacità reattiva di un soggetto vulnerabile a fronte di una possibile aggressione. Tra i rappresentanti istituzionali, saranno presenti il sindaco di Ostra Federica Fanesi il dirigente dei Servizi Sociali dell’Unione dott. Maurizio Mandolini e il dirigente dell’Istituto comprensivo di Ostra e Barbara Marilena Andreolini.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2022 alle 13:07 sul giornale del 20 maggio 2022 - 144 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8cC





logoEV
logoEV
logoEV