Il Millesimo Evento ASC si è aperto e chiuso con un ricordo del prof. Giraldi

2' di lettura Senigallia 18/05/2022 - ‘Work in progress. Le ricerche di oggi e domani’, il Millesimo Evento dell’Associazione di Storia Contemporanea, tenutosi alla Rotonda a mare cui hanno preso parte studiosi, cittadini, soci e appassionati (in una panoramica nella foto di Vincenzo Prediletto), si è aperto e chiuso, domenica 15 maggio, nel ricordo del professor Goffredo Giraldi, componente vivace del sodalizio, scomparso alcuni giorni or sono.

I lavori sono stati inaugurati da un minuto di silenzio e si sono conclusi proiettando una bella foto dell’astronomo gamma, sorridente nella sua amata campagna; anche il gadget, realizzato con maestria dalla direzione scientifica e donato a tutti i partecipanti, riportava sul retro un ricordo del noto ‘uomo delle stelle’. Gli studiosi presenti, ancora increduli per tale scomparsa, hanno trattato una complessità di tematiche che, partendo dalla storia contemporanea, hanno toccato differenti ambiti culturali, dall’impegno civile alla storia delle donne, dalle recenti trasformazioni digitali allo sport, dalla musica fino alla ricchezza della storia e delle tradizioni del nostro territorio.

Tra i relatori, il direttore d’orchestra milanese Roberto Polastri, l’ingegnere bolognese Pieraugusto Pozzi, che ha parlato dei recenti processi di digitalizzazione, la professoressa campana Sara Carbone, che ha intrattenuto l’uditorio sul caso del militante sudafricano Piko, il professor Roberto Cresti, altro felsineo in forza presso l’Università di Macerata, che ha relazionato in maniera originale su Giuseppe Mazzini nel 150° anniversario della morte, il professore vicentino Enrico Zanotto, con un noto passato da calciatore, e la giornalista Paola Ciccioli (con esperienze lavorative, tra l’altro, al “Corriere Adriatico” e a “Panorama”) che ha menzionato sue recenti ricerche circa alcune donne marchigiane: quello delle donne è stato anche l’ambito affrontato da alcune giovani associate come Maria Laura Belloni e Simona Spalletti, affiancate dalla dr.ssa Vanessa Sabbatini che si è invece occupata di una famiglia dorica; i soci-professori Carlo Vernelli e Giovanni Ricciotti hanno intrattenuto i presenti con originali relazioni di storia. Il pomeriggio è stato condotto dalle professoresse Lidia Pupilli (direttrice scientifica dell’Associazione) e Federica Brunella (una dei 16 soci fondatori) e i presenti hanno potuto ripercorrere la complessa vicenda associativa attraverso il volume “Public History. Undici anni sul campo” (Ed. Ronzani, 2022), l’ultima monografia del prof. Marco Severini (Università di Macerata) che si trova già nelle librerie senigalliesi.

Al termine Pasquale Bencivenga, neo-presidente dell’Associazione ‘Bellanca’, ha annunciato l’imminente presentazione, presso la sede di via Marchetti nel pomeriggio di venerdì 27 maggio, della quinta edizione del “Dizionario biografico delle donne marchigiane”, il volume che ha mutato la percezione della storia delle donne nella regione adriatica. La serata si è conclusa con una conviviale presso l’Hotel Trieste. L’Associazione ringrazia la Direzione di quest’ultimo e il Centro Cooperativo Mazziniano “Pensiero e Azione” per la solerte cooperazione prestata alla realizzazione del Millesimo Evento.


da Associazione di Storia Contemporanea
Senigallia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2022 alle 11:23 sul giornale del 19 maggio 2022 - 254 letture

In questo articolo si parla di cultura, storia, senigallia, storia contemporanea, associazione di storia contemporanea, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7Zc





logoEV
logoEV