Sfalcio mattutino anche alla scuola Marchetti: "Non si può tagliare l'erba di pomeriggio?"

2' di lettura Senigallia 17/05/2022 - In relazione allo sfalcio al Parco della Pace di sabato 14 maggio, ore antimeridiane, col parco visitato da operai con decespugliatori e rischi incolumità, mi preme segnalare analoga scelta incongrua dell'orario per la manutenzione anche del giardino della nostra scuola.

Sempre nella mattinata di sabato 14, è stato operato lo sfalcio e la manutenzione del prato anche alla Scuola Media "Marchetti". Tra le 11 e le 13 il rumore del tosaerba manuale e del trattorino tosaerba, contemporaneamente, impediva di fatto di svolgere lezione nelle aule affacciate su Via dei Gerani: praticamente tutte! Era veramente difficile sentire la voce delle persone, che fosse l'insegnante o l'alunno o l'alunna a parlare. Se vogliamo fare ironia, diciamo che obiettivamente il rumore proveniente dall'esterno copriva anche il normale cicaleccio e vocio di una classe mediamente rumorosa. La situazione è migliorata chiudendo le finestre! Con il caldo di sabato questa necessaria mossa per poterci parlare ci ha consentito di apprezzare la gradevole temperatura di questi giorni.

A parte l'ironia, al Comune direi che non dovrebbe cercare negli archivi per sapere che le scuole il pomeriggio sono chiuse. Consci di questa ovvietà, docenti e personale ATA, si sono cortesemente rivolti al personale comunale intento alla sua opera, chiedendo se non fosse possibile pensare a un orario differente per il loro intervento. Ci è stato risposto che era un'urgenza dovuta al fatto che l'erba era alta. Ai nostri amministratori ricorderei che di questa stagione l'erba ha l'abitudine di crescere rigogliosa e che le scuole sono aperte al mattino e che probabilmente si può pensare di programmare la manutenzione del verde pubblico in modo da non disturbare i cittadini. Ah, dimenticavo, quando l'attuale opposizione era la Governo della città, anche in quel caso, l'erba, alla Marchetti almeno, la tagliavano al mattino sotto le stesse finestre con lo stesso frastuono e la stessa motivazione, l'urgenza. Quindi per piacere, senza strumentalizzazioni, pensate ai cittadini e programmate le attività pensando che sono fatte a loro favore".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2022 alle 19:45 sul giornale del 18 maggio 2022 - 1036 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7Pk